Di ritorno da Napoli con crack e marijuana: nei guai due giovani

Un sequestro di crack e marijuana, con conseguente segnalazione di due giovani avellinesi che facevano rientro nel capoluogo irpino dopo essersi “approvvigionati” nel napoletano: questo gli esiti di un posto di blocco che, nell’ambito dello specifico piano a contrasto alla diffusione di sostanze stupefacenti con controlli in corrispondenza dei varchi d’accesso alla città, è stato attuato nel tardo pomeriggio di ieri al casello di Avellino ovest dell’A-16 dagli uomini della Compagnia di Avellino, agli ordini del maggiore Salvatore Serra.
Erano da poco passate le 17.00 quando l’attenzione dei finanzieri era richiamata da un’utilitaria di colore bianco con a bordo due giovani che, una volta giunti al casello autostradale, alla vista delle Fiamme Gialle mostravano si da subito dei segni di chiaro nervosismo prima rallentando di colpo e poi accelerando l’andatura dell’auto. La vettura era ovviamente oggetto di fermo per un controllo: in considerazione della palese agitazione del giovane alla guida (motivata, come si scopriva successivamente, dall’esser sotto effetto di sostanze stupefacenti), i militari si premuravano di chiedere vi fosse o meno droga a bordo della vettura.
Dopo un primo timido tentativo di negare un’evidenza sin troppo palese, di fronte alla determinazione di dar corso ad un accurato controllo del mezzo, i due ragazzi si decidevano a consegnare spontaneamente alcuni involucri. Il contenuto di quanto i ragazzi avevano cercato invano di nascondere nelle tasche dei pantaloni, alla luce di analisi speditiva a mezzo NARCOTEST in dotazione alle Fiamme Gialle, si rivelava immediatamente essere sostanza stupefacente che veniva quantificata in 2,5 grammi di crack e 2,3 grammi di marijuana.
Nei confronti dei due ragazzi, compiutamente identificati per tale I.A. (di anni 20), conducente dell’auto, e tale G.F.L. (di anni 19), entrambi residenti ad Avellino, scattava la prevista segnalazione alla Prefettura di Avellino in relazione alla constatata violazione all’articolo 75 del D.P.R. nr. 309/1990. Nei confronti del giovane alla guida dell’auto veniva altresì avviata la procedura finalizzata al ritiro della patente di guida.

Ultimi Articoli

Calcio Avellino

Avellino concentrato con le ‘piccole’ per la rincorsa

8 Dicembre 2021 0

di Dino Manganiello Adesso è necessario capovolgere quanto fatto finora. Perché dopo aver sottolineato le buonissime prestazioni dell’Avellino contro le migliori dell’attuale classifica, c’è da ricordare, anche se è doloroso, che i biancoverdi hanno perso […]

Cultura ed Eventi

Esiste l’inquilino sicuro: ecco chi è

8 Dicembre 2021 0

Esiste l’inquilino sicuro? Ossia quell’inquilino che non crea problemi di morosità e che garantisce nella massima serenità la rendita di un immobile?Gianluca Russo, Ceo di Solo Affitti Avellino ci ha spiegato come funziona la politica del marchio Solo Affitti , […]

Attualità

A Summonte melodia antistress grazie a tiglio secolare

7 Dicembre 2021 0

Ha più di 240 anni ed è censito nello speciale elenco degli alberi monumentali d’Italia. Oltre a rappresentare da sempre uno straordinario valore estetico e paesaggistico. Ma ora diventa anche strumento “terapeutico”. Si tratta del […]