Delitto Cava, il pentito non risponde al gip

Grazie alle sue rivelazioni ha consentito a quindici anni di distanza di far luce sull’efferato omicidio di Vincenzo Cava, padre del boss Biagio. Si è autoaccusato del delitto, tirando in ballo anche Antonio Graziano, noto negli ambienti della mala del Vallo come O’ sanguinario. Davanti al giudice per le indagini preliminare, però, ha fatto scena muta. Si tratta del pentito Felice Graziano che è stato sentito dai magistrati di Napoli nell’ambito dell’interrogatorio di garanzia a qualche giorno di distanza dai due arresti effettuati da carabinieri e direzione distrettuale antimafia proprio sull’omicidio di Vincenzo Cava. Il collaboratore di giustizia ha fatto scena muta. Intanto il legale di Antonio Graziano ha presentato istanza di annullamento dell’ordine di arresto nei confronti del suo cliente che è comunque detenuto per altri reati.

Ultimi Articoli

Attualità

Covid in Irpinia: 14 casi

6 Dicembre 2021 0

L’Azienda Sanitaria Locale comunica che, su 168 tamponi effettuati, sono risultate positive al Covid 14 persone: – 1, residente nel comune di Ariano Irpino; – 1, residente nel comune di Atripalda; – 1, residente nel […]

Baiano

In possesso di cocaina e hashish, denunciato 30enne

6 Dicembre 2021 0

Continua incessante l’opera di prevenzione e repressione in ordine al contrasto di attività illecite legate al fenomeno dell’uso e spaccio di sostanze stupefacenti. In tale contesto, un’altra attività è stata condotta dai Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile […]

Politica

Il sindaco e la sindrome De Luca

6 Dicembre 2021 0

Bisogna ammettere che il sindaco di Avellino ha ragione quando denuncia un eccesso di critica sull’operato della sua amministrazione. Dovrebbe essere evidente che i problemi della città sono tali e tanti che nessuno può ancora […]