De Lieto: “Occorre un aumento reale delle forze di polizia”

AVELLINO – “Si parla dell’arrivo di dieci operatori di Polizia ad Avellino, per far fronte ad evidenti esigenze di servizio. Tutto bene, se questo non assomigliasse ad un film già visto: arrivano i rinforzi, dopo pochi giorni, passata l’emotività del momento, tutto torna come prima, perché il “nuovo” personale, torna al Reparto di provenienza”. Così ha dichiarato il Segretario Generale del S.C.S.D. (Sindacato Comparto Sicurezza e Difesa), Antonio de Lieto. “L’età media degli operatori di Polizia della provincia di Avellino, è tutt’altro che bassa, soprattutto per chi è chiamato a svolgere compiti impegnativi e delicati, come quelli che sono propri degli appartenenti alle Forze di Polizia. Sono poche le nuove assegnazioni in Questura e negli altri Reparti ed appare evidente che la pianta organica andrebbe rivista, anche e soprattutto in relazione alle mutate esigenze, connesse ad una malavita, oggi più presente che in passato. Una più puntuale attuazione del concetto di “Polizia di prossimità” ed una maggiore presenza del territorio, sono indispensabili per contrastare fenomeni di infiltrazioni malavitose, soprattutto proveniente da realtà territoriali vicine e questo passa necessariamente attraverso un rafforzamento degli organici, con l’assegnazione stabile di nuovo personale”.

Ultimi Articoli