Controlli territorio in Alta Irpinia: task force dei carabinieri

Il Comando Provinciale di Avellino, ha predisposto un servizio straordinario per il controllo del territorio della Compagnia di Montella, intensificando i servizi e presidiando le principali arterie, al fine di monitorare l’accesso nell’Alta Irpinia di malintenzionati, prevenire reati predatori e per controllare la movida. In particolare, sono stati opportunamente predisposti una serie di posti di controllo nei punti strategici grazie ai quali a Paternopoli e Bagnoli Irpino, due pr…

Il Comando Provinciale di Avellino, ha predisposto un servizio straordinario per il controllo del territorio della Compagnia di Montella, intensificando i servizi e presidiando le principali arterie, al fine di monitorare l’accesso nell’Alta Irpinia di malintenzionati, prevenire reati predatori e per controllare la movida. In particolare, sono stati opportunamente predisposti una serie di posti di controllo nei punti strategici grazie ai quali a Paternopoli e Bagnoli Irpino, due pregiudicati sono stati denunciati in stato di libertà perché controllati alla guida delle rispettive autovetture senza patente di guida, perché mai conseguita o perché revocata, essendo uno di loro “sorvegliato speciale”. Nel corso del medesimo dispositivo, a Castelfranci un 20enne, sottoposto a perquisizione personale, è stato trovato in possesso di una modica quantità di hashish, detenuta per uso personale, che il giovane ben custodiva all’interno di un pacchetto di sigarette. A Montella, nel corso dei controlli agli esercizi commerciali, un pubblico esercente è stato denunciato per “disturbo al riposo delle persone”.

Ultimi Articoli

Attualità

Un ulivo per Chiara, vittima del Covid a 17 anni

3 Dicembre 2021 0

A distanza di un anno dalla scomparsa di Chiara Vittoria, la più giovane vittima del Covid-19 in Irpinia, i genitori della 17enne di Avella ricorderanno la cara figlia piantando un ulivo nell’aiuola di fronte al […]