Clan Cava, Acunzo condannato a 5 anni

Il pentito del clan Cava Aniello Acunzo è stato condannato a cinque anni di reclusione. Il 45enne era accusato di associazione mafiosa. Il factotum del boss Biagio Cava, secondo i collaboratori di giustizia avrebbe coperto la latitanza di suo figlio Salvatore. A condannarlo i magistrati del Tribunale collegiale di Avellino, presidente Calise. Il pm antimafia Francesco Soviero aveva chiesto per il collaboratore di giustizia sei anni di carcere. Secondo la Dda Acunzo aveva rapporti con la famiglia Cava. Era considerato il guardaspalle prima del boss Biagio e poi del figlio Salvatore. Acunzo, che collabora con la giustizia dall’agosto scorso, è stato già condannato a due anni e mezzo per un processo relativo ad un episodio estorsivo.

Ultimi Articoli

Attualità

Covid in Irpinia: 72 casi. 9 ad Avellino

26 Novembre 2021 0

‘Azienda Sanitaria Locale comunica su 1.069 tamponi effettuati sono risultate positive al Covid 72 persone: – 2, residenti nel comune di Aiello del Sabato; – 4, residenti nel comune di Altavilla Irpina; – 2, residenti […]