Cercano di spacciare euro falsi, denunciati due napoletani

I carabinieri della stazione di Avellino hanno deferito in stato di libertà due uomini nati e residenti a Napoli, che erano stati sorpresi, da un carabiniere fuori servizio, nel tentativo di cambiare una banconota da 100 euro falsa con tagli più piccoli, all’interno di un negozio di fiori di via Francesco Tedesco. Il carabiniere, che si trovava fuori servizio e per ragioni private lungo quella strada, s’era insospettito alla vista di questi due uomini che, uno in macchina e l’altro a piedi, entravano ed uscivano dai negozio di via Tedesco, cercando di cambiare dei soldi. Verificata la situazione con l’ausilio dei colleghi in servizio, i militari hanno visto che l’uomo stava cercando di cambiare una banconota falsa da 100 euro, facendosi consegnare dal negozio di fiori in cui sono stati bloccati, altrettanti soldi ma in tagli più piccoli. Portati in caserma per gli accertamenti, è emerso che uno dei due napoletani era incensurato, mentre l’altro aveva anche dei precedenti di polizia per reati simili. Sequestrata la banconota falsa, i due sono stati deferiti in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino per il reato di spendita di banconote falsificate in concorso. La banconota falsa è stata quindi portata alla sede avellinese della Banca d’Italia per le successive analisi tese soprattutto a verificare la verosimile origine della stessa e l’eventuale zona ove opererebbe il falsario.

Ultimi Articoli

Politica

Il sindaco e la sindrome De Luca

6 Dicembre 2021 0

Bisogna ammettere che il sindaco di Avellino ha ragione quando denuncia un eccesso di critica sull’operato della sua amministrazione. Dovrebbe essere evidente che i problemi della città sono tali e tanti che nessuno può ancora […]