Carburanti a prezzi stracciati: la Finanza scopre il trucco, ecco cosa facevano

Prezzi dei carburanti più bassi, facendo concorrenza ad altri distributori. La Guardia di Finanza, attraverso il personale della compagnia di Ariano Irpino, ha scoperto il trucco e provveduto a denunciare gli autori di reati.

Ultimamente le “fiamme gialle” avevano intensificato i controlli nei confronti dei soggetti economici operanti nel settore dei “prodotti energetici” sottoposti al regime fiscale delle accise, scoprendo due evasori totali.

I servizi svolti nello specifico settore sono scaturiti dall’analisi di tre profili principali

  • i numerosi controlli svolti nei confronti delle autocisterne di trasporto carburanti
  • l’elaborazione delle informazioni rilevabili dalle banche dati
  • il costante monitoraggio dei prezzi applicati alla vendita

Particolarmente efficace si è rivelata l’analisi di rischio svolta incrociando i dati di clienti e fornitori di due aree di servizio dislocate lungo importanti arterie stradali del territorio irpino.

Seguendo le direttive del comando provinciale di Avellino, gli approfondimenti svolti dai finanzieri in relazione agli obblighi fiscali dei contribuenti attenzionati hanno consentito di rilevare una ingente evasione fiscale ai fini Ires e Iva, caratterizzata dalla sistematica omissione delle prescritte dichiarazioni, per importi di oltre 2.000.000 di euro.

I rappresentanti legali delle due società sono stati deferiti alla Procura della Repubblica di Benevento per la violazione di reati tributari.

Il fenomeno evasivo individuato, già di per sé allarmante, è da considerarsi particolarmente grave se contestualizzato al peculiare settore impositivo di riferimento, quello delle accise.

Si tratta di una tipologia di imposizione che, oltre a garantire agli erari nazionali un elevato gettito, rappresenta un importante strumento di politica economica, in quanto può essere efficacemente utilizzato per finalità extra-fiscali (politica del consumo energetico, politica dei trasporti, ecc.) o può costituire la leva per importanti manovre finanziarie, attraverso le quali lo Stato è in grado di garantirsi un nuovo e maggiore gettito con piccole variazioni alle relative aliquote.

Ultimi Articoli

Top News

Regioni, Fedriga “Proponiamo coprifuoco alle 23”

21 Aprile 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Come regioni abbiamo proposto misure responsabili. Chiediamo di ampliare il coprifuoco solo di un’ora, alle 23, per dare respiro alle attività, perchè oltretutto ripartiranno solo i locali che hanno spazi all’aperto, una forte limitazione che spero nelle prossime settimane possa essere superata. Le regioni hanno elaborato linee guida anche per attività al […]

[…]

Top News

Bonetti “4,6 mld per asili nido e impegno contro denatalità”

21 Aprile 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – L’investimento per gli asili nido “dovrebbe essere di circa 4,6 miliardi come capitolo di spesa. E’ una cifra che deve essere rivista nella versione definitiva”. Lo ha detto Elena Bonetti, ministro per le Pari opportunità e la Famiglia, in audizione alla Commissione parlamentare per l’infanzia e l’adolescenza sul Piano nazionale di ripresa […]

[…]

Top News

Vaccino, al via consegna a regioni di oltre 1,5 milioni dosi Pfizer

21 Aprile 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Inizierà oggi la consegna alle Regioni di oltre 1,5 milioni di dosi di vaccino Pfizer di previsto arrivo in mattinata presso gli aeroporti di Ancona, Bergamo Orio al Serio, Brescia Montichiari, Bologna, Malpensa, Napoli, Pisa, Roma Ciampino e Venezia. Le dosi verranno consegnate direttamente alle strutture designate dalle Regioni, per la successiva […]

[…]

Top News

Inglesi si sfilano, naufraga Superlega “Progetto da rimodellare”

21 Aprile 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – La Superlega naufraga dopo poco più di 48 ore. Il progetto annunciato nella notte fra domenica e lunedì da 12 club è andato a sbattere contro il fronte compatto di Fifa, Uefa, autorità di governo e soprattutto tifosi. E dopo le prime crepe nella serata di ieri, il muro è crollato. La […]

[…]