Avrebbe abusato di una ragazza dopo uno spinello: ai domiciliari

Accusato di aver abusato sessualmente di una 18enne dopo averle fatto fumare marijuana. Il 30enne di Montella è tornato nella sua abitazione in regime degli arresti domiciliari. La decisione è stata presa dal giudice Fiore, in accoglimento della richiesta di scarcerazione dell’avvocato difensore del giovane. La vicenda è ancora poco chiara. Secondo la ricostruzione dell’imputato si tratterebbe di un rapporto consenziente, nel quale sembrerebbe esclusa l’assunzione di sostanze stupefacenti. Le in…

Accusato di aver abusato sessualmente di una 18enne dopo averle fatto fumare marijuana. Il 30enne di Montella è tornato nella sua abitazione in regime degli arresti domiciliari. La decisione è stata presa dal giudice Fiore, in accoglimento della richiesta di scarcerazione dell’avvocato difensore del giovane. La vicenda è ancora poco chiara. Secondo la ricostruzione dell’imputato si tratterebbe di un rapporto consenziente, nel quale sembrerebbe esclusa l’assunzione di sostanze stupefacenti. Le indagini sono partite dalle informazioni raccolte dagli amici della ragazzina. Gli stessi che hanno riferito ai carabinieri della compagnia di Montella le confidenze fatte loro dalla diciottenne. Secondo il racconto della vittima, il giovane si appartava con lei e dopo averla costretta a fumare uno spinello avrebbe abusato di lei.

Ultimi Articoli

Attualità

Un ulivo per Chiara, vittima del Covid a 17 anni

3 Dicembre 2021 0

A distanza di un anno dalla scomparsa di Chiara Vittoria, la più giovane vittima del Covid-19 in Irpinia, i genitori della 17enne di Avella ricorderanno la cara figlia piantando un ulivo nell’aiuola di fronte al […]