Avellino: sotto usura, imprenditrice denuncia i suoi aguzzini

CRONACA AVELLINO – Era finita nella morsa dell’usura, ma ha trovato il coraggio di denunciare i suoi aguzzini. E’ così finito l’incubo per la titolare di un’agenzia immobiliare di Avellino. A luglio aveva chiesto un prestito di 25mila euro e fino ad ora ne aveva sborsati già 40mila. Gli strozzini, però, ne pretendevano altri 70mila. A questo punto l’imprenditrice ha chiesto aiuto ai carabinieri che hanno teso una trappola agli usurai che sono arrivati a minacciare di morte la donna. L’appuntamento è stato fissato ad Avellino. L’imprenditrice ha consegnato la busta con i soldi: in manette è finita una donna di 41 anni, orginaria della provincia di Napoli, ma residente a Mercogliano. E’ scesa dall’auto sulla quale c’era il compagno, un 64enne nativo di Ercolano e anch’egli residente nel comune alla falde del Partenio. Quest’ultimo è stato denunciato a piede libero.

Ultimi Articoli

Politica

Il sindaco e la sindrome De Luca

6 Dicembre 2021 0

Bisogna ammettere che il sindaco di Avellino ha ragione quando denuncia un eccesso di critica sull’operato della sua amministrazione. Dovrebbe essere evidente che i problemi della città sono tali e tanti che nessuno può ancora […]