Avellino, psicolabile uccide una donna con otto coltellate

CRONACA AVELLINO – Forse un raptus di follia o un tentativo di rapina fallito: sarebbero queste al momento le ipotesi investigative più accreditate alla base del gesto dell’omicidio di una donna, Clorinda Sensale, 70 anni, titolare del negozio ‘Holiday sport’ avvenuto in via Conservatorio delle Oblate, in pieno centro ad Avellino. Sul posto gli agenti della squadra volante di via Palatucci che hanno fermato e arrestato l’autore del delitto commesso da uno psicolabile e pluripregiudicato 40enne di Bellizzi, Pellegrino Pulzone, che dopo aver accoltellato l’anziana si è allontanato e fermato in un bar a bere una birra. Un testimone lo avrebbe poi rincorso e allertato nel contempo le forze dell’ordine. Pulzone si era poi nascosto nel bagno del pubblico esercizio, e lì lo hanno braccato e tratto in arresto gli agenti delle volanti, diretti dal vice questore Iannuzzi. Pulzone ha sferrato otto coltellate alla sfortunata anziana, storica commerciante di via Nappi. La signora Sensale è morta mentre i sanitari del 118 stavano tentando disperatamente di rianimarle e tamponare l’emorragia causata dall’accoltellamento scaturito a quanto pare da un raptus di follia dell’uomo, già noto alle forze dell’ordine e in cura per problemi psichici.

Ultimi Articoli

Attualità

Un ulivo per Chiara, vittima del Covid a 17 anni

3 Dicembre 2021 0

A distanza di un anno dalla scomparsa di Chiara Vittoria, la più giovane vittima del Covid-19 in Irpinia, i genitori della 17enne di Avella ricorderanno la cara figlia piantando un ulivo nell’aiuola di fronte al […]