Avellino, esplode petardo davanti all’Amatucci

Un ordigno, probabilmente un grosso petardo, è stato fatto esplodere questa mattina nei pressi della scuola “Amatucci”, in viale Italia ad Avellino.

La bomba carta è stata infilata all’interno di un tombino che costeggia un marciapiede, proprio davanti all’istituto scolastico.

L’esplosione, avvenuta poco prima delle 9.30, ha creato panico e apprensione sia agli studenti e al personale scolastico dell’Amatucci, sia ai passanti in quel tratto di strada. Nessuno è rimasto ferito.

Sul posto si sono portati i Vigili del Fuoco, la Polizia e gli artificieri. Il preside della scuola superiore, Pietro Caterini ha annunciato che non ci saranno indagini interne, in quanto il responsabile o i responsabili del gesto non apparterrebbero all’istituto.

Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco del comando provinciale di via Zigarelli, la polizia e gli artificieri. Immediatamente sul posto anche il preside dell’istituto superiore Pietro Caterini che ha tenuto a precisare che si tratta di un «fatto grave, avvenuto davanti al suo istituto». Non ci saranno indagini interne alla scuola perché l’istituto non c’entra nulla, anzi in questa vicenda è soltanto vittima.    

Ultimi Articoli