Alta Irpinia, nel weekend controlli a tappeto dei carabinieri

L’incremento dei servizi posti in essere dal Comando Provinciale Carabinieri di Avellino, che ha visto il rafforzamento dei controlli tesi soprattutto a contrastare il fenomeno delle “stragi del sabato sera”, ha portato nuovi risultati. Nel week-end appena trascorso, i Carabinieri della Compagnia di Sant’Angelo dei Lombardi hanno effettuato 24 posti di controllo sulle principali arterie stradali del territorio. Nel corso dei tali servizi sono stati controllati 166 veicoli, principalmente per ver…

L’incremento dei servizi posti in essere dal Comando Provinciale Carabinieri di Avellino, che ha visto il rafforzamento dei controlli tesi soprattutto a contrastare il fenomeno delle “stragi del sabato sera”, ha portato nuovi risultati. Nel week-end appena trascorso, i Carabinieri della Compagnia di Sant’Angelo dei Lombardi hanno effettuato 24 posti di controllo sulle principali arterie stradali del territorio. Nel corso dei tali servizi sono stati controllati 166 veicoli, principalmente per verificare il tasso alcolemico dei conducenti mediante le apparecchiature in dotazione. 27 le contravvenzioni per violazioni al codice della strada ed alle norme comportamentali. In particolare: i Carabinieri della Stazione di Lioni, procedevano al controllo di un 21enne che in tarda serata si aggirava a piedi, con fare sospetto, in quel centro. Incuriositi dall’atteggiamento che il giovane assumeva alla vista dell’auto militare, decidevano di perquisirlo, rinvenendo nella tasca del pantalone un coltello a serramanico della lunghezza di 18 cm. Il giovane veniva quindi deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino, diretta dal Procuratore Dott. Rosario Cantelmo, per porto abusivo di armi. Il coltello è stato sequestrato; i Carabinieri della Stazione di Sant’Angelo dei Lombardi, fermavano in quel centro un 18enne di nazionalità rumena che, alla guida della sua autovettura, veniva trovato in possesso di 2,5 grammi di hashish. La droga è stata sottoposta a sequestro ed il ragazzo segnalato alla Prefettura del capoluogo irpino ai sensi dell’art. 75 del D.P.R. 309/90.

Ultimi Articoli

Attualità

Un ulivo per Chiara, vittima del Covid a 17 anni

3 Dicembre 2021 0

A distanza di un anno dalla scomparsa di Chiara Vittoria, la più giovane vittima del Covid-19 in Irpinia, i genitori della 17enne di Avella ricorderanno la cara figlia piantando un ulivo nell’aiuola di fronte al […]