Alta Irpinia: carabinieri denunciano sei persone

Resta alta l’attenzione dei Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino che nel territorio della Compagnia di Montella, hanno intensificato i servizi presidiando le principali arterie, al fine di monitorare l’accesso nell’Alta Irpinia di malintenzionati e prevenire i reati predatori. Questo è il bilancio dell’attività svolta durante week end che ha visto l’impiego di numerosi servizi esterni impegnati in un articolato dispositivo.
Numerose sono state le perquisizioni ed i controlli con il risultato di 6 persone denunciate in stato di libertà e 2 le persone rintracciate perché destinatarie di misure cautelari e sottoposte agli arresti domiciliati. In particolare, nel corso della specifica attività di contrasto finalizzata al controllo del territorio, i Carabinieri di Bagnoli Irpino, a seguito di perquisizione, hanno rinvenuto nell’autovettura di un rumeno, già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti, un coltello a scatto, il cui porto era illegale perché detenuto senza giustificato motivo ed in assenza di titoli di polizia.
Inoltre, durante le verifiche delle prescrizioni imposte alle persone sottoposte a misure restrittive di vario genere, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile, nel corso di due diversi controlli, a Caposele e Volturara Irpina, hanno denunciato due pregiudicati che non sono stati trovati in casa durante la notte.
Sempre nell’ambito dei medesimi controlli, i Carabinieri di Chiusano di San Domenico hanno controllato un pregiudicato, mai visto in giro e notato nei pressi di delicati obiettivi sensibili; forse perché lo stesso non era in grado giustificare la sua presenza in loco, anziché fermarsi all’alt imposto dai Carabinieri che avevano deciso di effettuare un posto di controllo proprio per identificarlo, fuggiva per le vie per paese cercando di evitare il controllo. Tuttavia, il breve inseguimento dei Carabinieri permetteva di fermare il veicolo e denunciare il pregiudicare per resistenza a pubblico ufficiale.
Sempre nell’ambito degli stessi servizi, l’approfondita conoscenza del territorio e delle realtà locali, ha permesso di identificare e denunciare in stato di libertà due giovani incensurati, trovati in possesso di legna appena tagliata ed asportata sull’altopiano del Laceno, dove di sovente si registrano veri e propri scempi nei boschi ad opera di improvvisati boscaioli che, senza scrupolo, tagliano anche alberi secolari per procurare la legna per se e per altri.
A seguito di laboriose indagini poste in essere dai Compagnia di Montella, inoltre, le competenti Autorità Giudiziarie emettevano, grazie ai numerosi elementi raccolti dagli investigatori, 2 misure cautelari che permettevano di sottoporre agli arresti domiciliari due pregiudicati.
Altre 3 persone, due neocomunitari di nazionalità rumena ed un napoletano in trasferta in Alta Irpinia, che non erano in grado di giustificare la loro presenza in loco, sono state proposte per la misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio.

Le attività sono state eseguite in stretta collaborazione con le tre Procure della Repubblica competenti per Territorio di Avellino, Ariano Irpino e Sant’Angelo dei Lombardi.

Ultimi Articoli

Top News

Coronavirus, 10.554 nuovi casi e 207 decessi in 24 ore

7 Maggio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Contagi in discesa in Italia nelle ultime 24 ore. I nuovi positivi, secondo il bollettino del Ministero della Salute sono 10.554 contro i 10.585 di ieri con 328.612 tamponi processati e che fanno scendere il tasso di positività al 3,21%. In calo pure i decessi: 207 (ieri erano stati 258). I guariti […]

[…]

Top News

Sicilia, Sardegna e Val d’Aosta in zona arancione, altre regioni in giallo

7 Maggio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Il ministro della Salute Roberto Speranza, sulla base dei dati e delle indicazioni della cabina di regia, firmerà in giornata nuove ordinanze che andranno in vigore a partire dal 10 maggio. Nessuna regione è in area rossa. Sono in area arancione le regioni Sicilia, Sardegna e Valle d’Aosta. Tutte le altre regioni […]

[…]

Top News

Draghi “Italia non è come dovrebbe essere, con Pnrr cambio di passo”

7 Maggio 2021 0
OPORTO (PORTOGALLO) (ITALPRESS) – “Già prima della pandemia la nostra società e il mercato del lavoro presentavano delle spaccature profonde, le diseguaglianze di genere e territoriali a livello regionale c’erano già. Il livello di disoccupazione in Italia era preoccupante già prima dell’emergenza Covid, con un divario del doppio rispetto ai dati dell’Europa. L’Italia non è […]

[…]

Top News

Lavoro, Orlando “Lo Stato non può risparmiare sulla sicurezza”

7 Maggio 2021 0
Firenze (Italpress) – “Non basta il cordoglio, non basta la vicinanza, non basta neanche l’indignazione. Occorre fare. Oggi ci siamo confrontati con tutti gli organi deputati al controllo per capire quali sono gli interventi che possono ulteriormente rafforzare gli strumenti di prevenzione e di contrasto al rischio. Si può agire su più livelli”. Lo ha […]

[…]

Top News

A marzo vendite al dettaglio stazionarie, forte crescita su anno

7 Maggio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Per il complesso delle vendite al dettaglio a marzo l’Istat registra una sostanziale stazionarietà congiunturale. A ciò si contrappone un fortissimo incremento tendenziale che riflette i livelli particolarmente depressi che avevano caratterizzato marzo 2020, primo mese di chiusura forzata di molte attività commerciali a causa dell’emergenza sanitaria, in particolare nei settori non […]

[…]