Alimenti non tracciati, sequestro e sanzione per un’attività irpina

Nell’ambito di controlli al settore agroalimentare, i Carabinieri delle Stazioni Forestale di Mirabella Eclano e Castel Baronia, congiuntamente ai militari delle Stazioni di Grottaminarda e Flumeri, hanno sottoposto a sequestro circa 15 chili di alimenti privi di tracciabilità.

Il sequestro è avvenuto presso un esercizio commerciale di Flumeri. Tra gli alimenti di dubbia provenienza figuravano baccalà, formaggi e farina.

Per il titolare è scattata anche una sanzione amministrativa.

A Grottaminarda, i Carabinieri hanno sanzionato i titolari di due attività commerciali dove venivano rinvenute delle bilance non sottoposte alla revisione periodica.

Ultimi Articoli

Top News

Con il decreto covid tornano le zone gialle, le novità

21 Aprile 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Il Consiglio dei ministri ha approvato il nuovo decreto sulle riaperture. Tra le principali novità, dal 26 aprile chi è munito di certificazione verde potrà spostarsi da una Regione all’altra anche se si tratta di zone rosse o arancioni. Sempre dal 26 aprile e fino al 15 giugno, in zona gialla e […]

[…]