A16, Polizia ferma due pluripregiudicati serbi dopo inseguimento

La settimana scorsa erano stati ospiti di una struttura ricettiva avellinese ed avevano perpetrato alcuni furti nella zona di Monteforte Irpino. I due non erano rientrati in albergo dove avevano lasciato valigie e documenti grazie ai quali sono stati identificati. I due sono stati intercettati a bordo di una mercedes di grossa cilindrata e non si erano fermati all’alt della polizia tentando la fuga lungo l’autostrada A16. La loro fuga durava poco grazie al tempestivo intervento degli agenti dell…

La settimana scorsa erano stati ospiti di una struttura ricettiva avellinese ed avevano perpetrato alcuni furti nella zona di Monteforte Irpino. I due non erano rientrati in albergo dove avevano lasciato valigie e documenti grazie ai quali sono stati identificati. I due sono stati intercettati a bordo di una mercedes di grossa cilindrata e non si erano fermati all’alt della polizia tentando la fuga lungo l’autostrada A16. La loro fuga durava poco grazie al tempestivo intervento degli agenti delle Squadre Volanti e della Polstrada. Accompagnati in Questura i due, un 20enne ed un 19enne risultavano gravati da numerosi precedenti penali e inoltre la patente di guida esibita da uno dei due risultava falsa. Pertanto l’autovettura veniva posta sottosequestro e i due non essendo di nazionalità italiana, ma essendo nati in Serbia venivano muniti di espulsione dal territorio nazionale.

Ultimi Articoli

Top News

Il generale Figliuolo nuovo commissario per l’emergenza Covid

1 Marzo 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Il presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha nominato il generale di Corpo d’Armata Francesco Paolo Figliuolo nuovo commissario straordinario per l’emergenza Covid-19. “A Domenico Arcuri i ringraziamenti del Governo per l’impegno e lo spirito di dedizione con cui ha svolto il compito a lui affidato in un momento di particolare emergenza per […]

[…]

Top News

Covid, Speranza “Le prossime settimane non saranno facili”

1 Marzo 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Le prossime settimane non saranno facili dal punto di vista della gestione del Covid. Le istituzioni hanno il compito di dire sempre la verità anche quando non porta consenso. Le prossime settimane non sono facili: abbiamo una campagna vaccinale da accelerare, i numeri stanno andando nella direzione giusta ma bisogna ancora crescere. […]

[…]