26enne residente a Chianche uccide un giovane con un piede di porco: arrestato

Notte senza sosta per i Carabinieri dell’Aliquota radiomobile e del Nucleo investigativo del comando provinciale di Benevento: questa mattina alle 7, a seguito di serrate e tempestive indagini, hanno arrestato per omicidio volontario un ventiseienne, cittadino bulgaro residente a Chianche.

Il 26enne – come ricostruito dagli inquirenti  – in particolare intorno alla mezzanotte e 40 minuti – a Sant’Angelo a Cupolo in località Bagnara, nei pressi di un bar, durante una lite scaturita per futili motivi, ha colpito mortalmente al capo con un piede di porco un cittadino ucraino 23enne, in Italia da circa un mese con visto turistico, ospite di un connazionale a Bagnara.

Le immediate indagini poste in essere dai militari intervenuti, hanno consentito di individuare il presunto omicida che,  subito dopo il delitto, si è immediatamente allontanato a bordo di un’auto.

Il 26enne tuttavia è stato rintracciato nella nottata dai carabinieri presso la propria abitazione.

Gli investigatori del Comando provinciale nel corso delle indagini hanno anche rinvenuto l’arma del delitto – che è stata sottoposta a sequestro – nel veicolo con il quale il 26enne è fuggito.

La salma della vittima è stata trasferita presso l’obitorio dell’ospedale civile Rummo di Benevento per il successivo esame autoptico.

L’arrestato al termine delle formalità di rito è stato tradotto presso la casa circondariale di Benevento a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

Ultimi Articoli

Attualità

Covid in Irpinia: 15 nuovi positivi

22 Ottobre 2021 0

L’Azienda Sanitaria Locale comunica che su 630 tamponi effettuati sono risultate positive al Covid 15 persone: – 2, residenti nel comune di Atripalda; – 4, residenti nel comune di  Avellino; – 1, residente nel comune […]