Crac finanziario: da Ariano Irpino e Altavilla Irpina fino a Lugano funzionava così

C’erano pure altri personaggi irpini e sanniti nella organizzazione della Ibs Forex di cui il 54enne Graziano Campagna, analista finanziario di Ariano Irpino arrestato e condannato in Appello a 5 anni e 8 mesi di reclusione, era stato il fondatore.

La società finanziaria con sede in un elegantissimo antico palazzo al centro di Como, fu dichiarata fallita perchè insolvente rispetto alle richieste di recupero degli investimenti avanzati dai 1385 investitori privati, e da alcuni enti tra cui  la Regione Puglia, la Provincia di Milano, quella di Monza e soprattutto quella di Palermo, principale investitore della Ibs con un patrimonio perso di 29 milioni di euro, un quarto del buco totale.

Campagna insieme ad altre persone fu accusato di una bancarotta fraudolenta per complessivi 88 milioni di euro ai danni di una marea di risparmiatori che, costituitisi parte civile nel processo, hanno perso anche i soldi delle spese legali, oltre a non recuperare un centesimo.

Oltre all’analista finanziario, c’erano altri tre personaggi di Ariano Irpino (“Nemmeno li conoscevo, è stata una coincidenza”, ha confessato Campagna a un nostro cronista). Antonio Schiavo, Pasquale Tiziano Perrina, Carmine Pompeo Antonelli, amministratori o componenti del collegio sindacale.

Casualità: tutti e tre i “controllori” provenivano dallo stesso paese natale del creatore della Ibs, Graziano Campagna.

Per i sette arrestati le accuse sono state di bancarotta fraudolenta, falso in bilancio e truffa aggravata.

Campagna, che all’epoca girava in Hummer, sfoggiava un lungo cappotto di pelle di colore nero e conduceva un tenore di vita elevatissimo, mentre i suoi “colleghi” si affrettarono a patteggiare la pena (da un massimo di 3 anni e mezzo a un minimo di due anni, tornando subito il libertà), decise di affrontare il processo.

Era convinto di essere innocente come del resto continua a ribadire pure adesso con quella sua serafica parlata.

Fatto sta che, innocente al cento per cento (a suo dire), è già stato condannato dapprima a 8 anni di reclusione, mentre il 25 settembre scorso in Appello la condanna è stata confermata e la pena mitigata: 5 anni e 10 mesi di carcere che l’esperto di finanza (con la f minuscola, attenzione) dovrà poi scontare se la Cassazione dovesse confermare quanto deciso in appello.

Per adesso se ne sta a Musso, territorio svizzero a metà strada tra Lugano e Como, quest’ultima sua meta ideale per fare la spesa ogni sabato (“Sa, lì si risparmia, devo vivere con risorse limitate”, ha confidato).

I tre concittadini di Ariano Irpino finiti nei guai con Campagna non erano i soli che, all’epoca, partendo da queste terre, intrattenevano rapporti di lavoro con l’analista finanziario procurando polli (pardon, clienti) pronti ad investire.

3

C’erano pure Roberto Sarti e Carmine Barile di Altavilla Irpina, Giovanni Lizza di Benevento, don Generoso Santoro alto prelato salernitano (amministrava parte degli introti dell’Istituto Interdiocesiano del Clero), i cui incontri con Graziano Campagna e poi con Bruno Moratti avvenivano quasi sempre negli eleganti ed ovattati uffici della BPL di Lugano, nella centralissima Via Nassa (nella foto), la strada dello shopping in pieno centro storico della cittadina elvetica.

In quella banca diretta da Gianpiero Fiorani poi arrestato con il suo tesoriere, Silvano Spinelli, e l’ex direttore finanziario Gianfranco Boni, non a caso definita “epicentro dell’illegalità” (LEGGI QUI) costoro accompagnavano i clienti pronti a investire capitali da fare fruttare. E come se fruttavano!

Ma di questo e questi ne riparleremo nei prossimi giorni. Come pure di Lizza e Sarti, finiti in galera per un altro filone relativo all’evaporazione di investimenti, legati comunque a quel genio della finanza partito da Ariano Irpino.

Ultimi Articoli

Top News

Il Covid non frena l’export di pasta italiana, +30% in 7 mesi

20 Ottobre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Il dato di agosto conferma, nel complesso, una progressione del food made in Italy sui mercati esteri (+3% sui primi 8 mesi del 2019), per un valore di 29,4 miliardi di euro.I dati per comparto, disponibili solo per i primi sette mesi dell’anno, evidenziano una crescita a doppia cifra per la pasta, […]

[…]

Top News

Nasce il nuovo notiziario hi-tech dell’Agenzia Italpress

20 Ottobre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Un nuovo notiziario tematico per l’agenzia di stampa Italpress, che apre così una finestra informativa sull’hi-tech. Gaming, cloud computing, smart home, smart devices, cyber security, i progressi dell’intelligenza artificiale e della robotica applicati alla vita quotidiana: nel nuovo notiziario, nato in collaborazione con la testata specializzata TraMe&Tech diretta da Marco Lombardo, capo […]

[…]

Top News

Costruzioni, ad agosto produzione +12,9% su mese

20 Ottobre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Ad agosto 2020 si stima che su base mensile l’indice destagionalizzato della produzione nelle costruzioni aumenti del 12,9%, confermando la tendenza positiva iniziata da maggio, dopo le flessioni registrate nei mesi precedenti a causa del lockdown.Nella media del trimestre giugno – agosto 2020, l’indice destagionalizzato della produzione nelle costruzioni mostra una crescita […]

[…]