Corruzione elettorale: assolto Amedeo Gabrieli, ex manager di Acs

Assolto dall’accusa di corruzione elettorale l’ex amministratore unico di Avellino Città Servizi, Amedeo Gabrieli.

Nel maggio 2016 l’ex manager della partecipata del Comune di Avellino, fu destinatario di ordinanza di custodia cautelare emessa dalla Procura della Repubblica di Avellino, con il beneficio degli arresti domiciliari proprio nei giorni della scomparsa della madre di Gabrieli.

Per altri cinque soggetti coinvolti nell’indagine e per altri reati (Mauro Aquino, Giuseppe Freda, Luciana Giugliano, Sergio Galluccio, Vincenzo Marciano) fu disposto il divieto di dimora.

Per l’accusa di corruzione elettorale, il giudice monocratico Vincenzo Cozzolino ha emesso la sentenza che assolte l’ex manager di Acs perchè il fatto non sussiste.

Per Gabrieli resta l’accusa di peculato e corruzione come per tutti gli altri indagati nel filone principale dell’inchiesta.

Ultimi Articoli