Commercialista irpino a giudizio con altre 10 persone per una truffa milionaria

Undici persone rinviate a giudizio per reati vari. Tra queste un noto commercialista irpino e altri personaggi molto noti.

L’indagine riguarda il complesso residenziale Rocce Rosse, una struttura alberghiera (vedi foto) sorta alla fine degli anni ’60 nel golfo di Teulada. 

Al termine di complesse indagini di polizia giudiziaria coordinate dal sostituto procuratore della Repubblica di Cagliari, Danilo Tronci, nel maggio del 2016 la Guardia di Finanza di Sarroch venne a capo di una presunta truffa pari a 1,8 milioni di euro perpetrata nei confronti dei condomini del residence situato sulla costa sarda, di fronte al golfo di Teulada, in località Sa canna.

RINVIO A GIUDIZIO

L’indagine, assai complessa, ha portato a ulteriori sviluppi per i quali sono stati rinviate a giudizio 11 persone.

Secondo i magistrati della Procura della Repubblica di Cagliari, un ruolo predominante nella vicenda avrebbe avuto il commercialista Marco Carmine Alaia, originario di Sperone ma con attività professionale ad Avellino, che dovrà comparire dinanzi al giudice monocratico del tribunale di Avellino, dottor Luigi Buono, il 28 giugno 2019 insieme ad altre persone.

Oltre all’Alaia, ci saranno pure Vivienne Petracca (consorte del commercialista Alaia), Bruno Petracca (cognato del commercialista Alaia), Natale D’Avanzo (titolare di diverse attività presso il centro Moviplex di Mercogliano), Mauro Puglisi (amministratore di condomini con attività a Cagliari), Filomena Lucia Alaia (commercialista con studio alla contrada S.Eustachio di Avellino),  Salvatore Marano, Stefano Polito, Elia Napolitano, Sergio Maglio, Salvatore Finizio.

I reati contestati  vanno dalla truffa all’estorsione.

INDAGINE

Il complesso residenziale, costiuito per metà da appartamenti acquistati da privati e per metà dal sito alberghiero di una società con sede ad Avellino, ha subito a partire dal 2008 importanti interventi di ristrutturazione.

Secondo gli investigatori, con la complicità dell’amministratore di origini cagliaritane, il commercialista residente ad Avellino avrebbe provveduto ad assegnare i lavori ad una società a lui riconducibile, che oltre a non aver mai presentato preventivi di spesa, avrebbe esercitato il commercio all’ingrosso di abbigliamento.

A pagarne le spese furono gli ignari inquilini, chiamati a sostenere anche i costi di competenza dell’hotel, pari a 1,8 milioni di euro, per il rifacimento del tetto, la posa degli infissi, degli ascensori, della piscina e del depuratore.

Ultimi Articoli

Calcio Avellino

Avellino, tutti in bilico e rischio ‘rivoluzione’

18 Ottobre 2021 0

di Dino Manganiello La famiglia D’Agostino ha capito che il capitombolo è una eventualità che non si può non considerare. Ed allora ha cominciato a guardarsi intorno: sondaggi per non farsi trovare impreparati in caso […]

Top News

Ballottaggi, Meloni “Centrodestra sconfitto, ma non è una debacle”

18 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Credo che si debba riconoscere che il centrodestra esce sconfitto, credo che ne siamo tutti consapevoli. Il centrodestra conferma Trieste ma non strappa le altre 5 grandi città”. Lo ha detto la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, in conferenza stampa. “Credo che però a parlare di debacle un pò ce ne […]

[…]

Attualità

Incendio Montefredane: i primi dati Arpac

18 Ottobre 2021 0

Proseguono le verifiche dell’Agenzia ambientale della Campania in seguito all’incendio divampato nella notte tra sabato 16 e domenica 17 ottobre in un deposito di autoarticolati dell’azienda di trasporti Ba.Co. Trans srl situato nella frazione di […]

Top News

Letta “Il voto rilancia il Pd e rafforza il Governo”

18 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Il Pd oggi è rilanciato, vince ovunque queste elezioni”. Lo ha detto il segretario del Pd, Enrico Letta, dalla sede del Nazareno, commentando i risultati dei ballottaggi.“Ho sempre imparato che la cosa più importante è ascoltare gli elettori e gli elettori sono più avanti di noi, perchè si sono saldati e hanno […]

[…]

Attualità

Furbetti all’Asl di Avellino, 27 condanne

18 Ottobre 2021 0

Ventisette condanne e sei assoluzioni nel processo di primo grado nei confronti di 33 dipendenti ed ex dipendenti della Asl di Avellino accusati di assentarsi dal lavoro dopo aver “strisciato” il badge. Il giudice monocratico, […]