Caso di meningite a Montoro: ragazza di 21 anni in condizioni critiche

Un nuovo caso di meningite scuote la Valle dell’Irno e più in generale la provincia di Avellino. Colpita una ragazza di 21 anni di Montoro. E’ arrivata ieri mattina al pronto soccorso dell’ospedale Landolfi di Solofra in condizioni critiche: febbre alta, forti dolori alla testa, stato di sopore e vomito. Sintomi che hanno subito allarmato i sanitari.  La ragazza è stata successivamente trasferita nel reparto di Malattie Infettive dell’ospedale Moscati di Avellino dove si trova tuttora. Condizioni discrete, ma la fase critica non è ancora superata.

Ultimi Articoli

Top News

Napoli tennistico, schiacciato il Genoa 6-0

27 Settembre 2020 0
NAPOLI (ITALPRESS) – Il Napoli “si diverte” e batte 6-0 il Genoa al San Paolo. L’inizio della squadra di Gattuso è il preludio alla brutta serata degli ospiti. Bastano 10 minuti per sbloccarla: Mertens crossa per Lozano che colpisce a botta sicura poco distante da Marchetti, ed è 1-0. Il Genoa accusa il colpo e […]

[…]

Top News

Serie A. Kessie e Diaz, il Milan vince 2-0 a Crotone

27 Settembre 2020 0
CROTONE (ITALPRESS) – Il Milan vince 2-0 a Crotone nella seconda giornata di Serie A. I rossoneri vanno in vantaggio con il gol di Kessie, su calcio di rigore, alla fine del primo tempo. Poi trovano il raddoppio con la rete di Diaz, alla prima da titolare, nella seconda frazione. Gli uomini di Pioli conquistano […]

[…]

Top News

Coronavirus, 1.766 nuovi positivi e 17 decessi nelle ultime 24 ore

27 Settembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Sono 1.766 i nuovi casi di Coronavirus registrati in Italia nelle ultime 24 ore e 17 i decessi che portano il totale delle vittime a 35.835. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 87.714 tamponi, per un totale di 11.087.064 da inizio emergenza. E’ quanto si legge nel bollettino del Ministero della […]

[…]

Top News

Bach boccia la riforma dello sport, scontro Cio-Spadafora

27 Settembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Il Cio entra a gamba tesa sulla riforma dello sport ma Vincenzo Spadafora non ci sta. Si fa sempre più pesante l’aria intorno alla legge delega da oltre un anno sul tavolo del Governo. A Imola per i Mondiali di ciclismo, Thomas Bach non usa troppi giri di parole e ribadisce una […]

[…]