Carabinieri del Gruppo Forestale di Avellino: controlli e denunce

Prosegue l’azione dei Carabinieri del Gruppo Forestale di Avellino, costantemente impiegati in servizi di controllo del territorio finalizzati a garantire sicurezza e rispetto della legalità.

In particolare:

  • i Carabinieri del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale Agroalimentare e Forestale (N.I.P.A.A.F.) di Avellino hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Benevento 5 persone, ritenute responsabili della realizzazione di un capannone industriale in violazione delle normative edilizie vigenti. A seguito del controllo dell’impianto di recupero rifiuti inerti ubicato nell’area industriale del comune di Casalbore, i militari appuravano che i predetti, in concorso tra loro, mediante false attestazioni, procedevano a richiedere, progettare, autorizzare e realizzare un capannone industriale senza rispettare le distanze minime previste dalla vigente normativa;
     hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino l’amministratore unico di un’impresa edile, ritenuto responsabile della realizzazione in agro del comune di Pratola Serra, di uno scavo finalizzato alla creazione di un piazzale ad uso industriale, in assenza del necessario titolo edilizio e del nulla osta paesaggistico-ambientale; nel contempo, procedeva alla distruzione di un bosco ceduo.
    Parte del piazzale era già stato sistemato con riporto di materiali provenienti da recupero rifiuti inerti ed utilizzato per il deposito di mezzi e attrezzature della stessa società. Per le violazioni riscontrate, l’intera area di cantiere (di circa 1.600 metri quadrati) è stata sottoposta a sequestro;
  • i Carabinieri della Stazione Forestale di Summonte hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino il proprietario di un fondo agricolo di Pietrastornina, ritenuto responsabile dell’abusivo cambio di destinazione d’uso del terreno (da agricolo a commerciale): su un piazzale di circa 700 metri quadrati, si accertava l’illecito deposito e stoccaggio di circa 1.200 quintali di legname, consistenti in tronchi di quercia, acacia,
    faggio e castagno;
  • i Carabinieri della Stazione Forestale di Forino, all’esito di specifico controllo sullo smaltimento di reflui fognari da fossa settica annessa ad abitazioni non asservite da rete fognaria, hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino due persone di Aiello del Sabato che presso le proprie abitazioni detenevano una fossa settica danneggiata, dalla quale fuoriuscivano reflui fognari. I trasgressori non erano in grado di esibire alcuna documentazione relativa alla gestione e corretto smaltimento dei reflui fognari da fossa settica dall’anno 2018, integrando il reato di smaltimento illecito di reflui fognari.

Ultimi Articoli

Top News

Sondaggi, Euroweek News taglia il traguardo del numero 300

20 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Come ormai da tradizione, anche per il traguardo del trecentesimo numero, EuroWeek News ripercorre gli eventi e i fatti che hanno caratterizzato questi ultimi 2 anni di storia politica e sociale italiana attraverso le pubblicazioni dei sondaggi e delle rilevazioni. “Due anni importanti sia dal punto di vista politico che sociale – […]

[…]

TG News

Tg News – 20/10/2021

20 Ottobre 2021 0

In questa edizione: – Covid-19, è record di tamponi in 24 ore – Consiglio dei Ministri approva documento programmatico manovra 2022 – Target riciclo carta: Italia precede obiettivo europeo di 15 anni – Mercato immobiliare: […]

Top News

Aziende sanitarie e Ordini insieme per chiedere 53 mila stabilizzazioni

20 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Assumere i precari della sanità reclutati durante l’emergenza Covid. E’ la proposta avanzata dalla Federazione Italiana Aziende Sanitarie e Ospedaliere alle istituzioni l’8 ottobre scorso per chiedere la stabilizzazione dei professionisti impegnati in prima linea durante la pandemia, e che ha ottenuto piena condivisione e sostegno da parte della Federazione Nazionale degli […]

[…]

Top News

Credito, ancora attive moratorie su prestiti per circa 64 miliardi

20 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Ancora attive moratorie per un valore complessivo di circa 64 miliardi, a fronte di poco più di 570 mila sospensioni accordate. Sono i principali risultati della rilevazione effettuata dalla task force costituita per promuovere l’attuazione delle misure a sostegno della liquidità adottate dal Governo per far fronte all’emergenza Covid-19, di cui fanno […]

[…]

Top News

Attacco hacker alla Siae, rubati 60 gigabyte di dati sugli artisti

20 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Attacco hacker alla Siae, la Società Italiana degli Autori ed Editori. Secondo quanto si apprende, sono stati rubati 60 gigabyte di dati sensibili degli artisti iscritti. E’ anche stato chiesto un riscatto in bitcoin, che la Siae però non intende pagare, perchè mancano garanzie concrete che la diffusione dei dati venga bloccata.La […]

[…]

Top News

Dopo dieci anni Weidmann lascia la guida della Bundesbank

20 Ottobre 2021 0
FRANCOFORTE (GERMANIA) (ITALPRESS) – Il presidente della Bundesbank, Jens Weidmann, ha chiesto al presidente federale Frank-Walter Steinmeier di dimetterlo dall’incarico il 31 dicembre. Lascerà la Banca Centrale Tedesca, che dirige dal maggio 2011, per motivi personali. “Sono giunto alla conclusione che più di 10 anni sono una buona misura di tempo per voltare pagina – […]

[…]