Avellino, sulla Variante c’è un viadotto a rischio frana

Qualcuno ha pensato che, sistemando qualche barriera di delimitazione di colore bianco e rosso, sia stato messo in sicurezza quel viadotto che fa paura.

Lungo la Variante che aggira il centro abitato di Avellino, subito dopo lo svincolo per il rione San Tommaso, in direzione Atripalda, c’è un viadotto a rischio, interessato da una frana che rappresenta un reale pericolo.

Che si tratti di una situazione a rischio è confermato dalla delimitazione attuata dall’Anas che gestisce quella strada.

Una delimitazione che serve praticamente a niente, se non ad attirare l’attenzione di quanti percorrono quel tratto di strada. Quelle barriere colorate cosa rappresentano e cosa vogliono suggerire all’automobilista? Forse deve aumentare la velocità o evitare di sostare sotto il ponte oppure guardare come è la situazione?

Non si può neanche parlare di cantiere stradale perchè non ci sono persone al lavoro mentre sarebbe necessario fare qualcosa.

Le immagini che vi proponiamo suggeriscono un intervento urgente di messa in sicurezza che non può essere rappresentato da quelle barriere che servono praticamente a niente.

Occorre fare presto, prima che succeda qualcosa di grave.

Il problema riguarda chi transita sotto il viadotto ma è soprattutto per chi lo percorre “sopra”, lungo un tratto di strada che risulta essere molto frequentato e anche da mezzi pesanti.

Dalle foto si vede che una frana sta spingendo i pilastri della zona di destra del viadotto (per quanti percorrono la Variante da Atripalda ad Avellino).

E’ possibile notare lo smottamento del terreno, è facile notare qualche albero portato praticamente giù dalla frana e il terreno che comincia a interessare i pilastri del ponte che potrebbero registrare lo spostamento insieme a quello del costone che si sposta verso il basso.

Siamo sicuri che non vi sia un pericolo di crollo?

3

In caso di possibili nuove precipitazioni, quella frana continuerà a muoversi e a spostare gli ormai fragili pilastri, rischiando di spingere il viadotto fino a collassare verso la zona di sinistra.

E non veniteci a parlare di “procurato allarme” perchè stiamo segnalando qualcosa che è davvero preoccupante: basta ossservare le foto oppure – meglio ancora – compiere un sopralluogo in zona per rendersi conto che la situazione non è regolare.

Come si usa dire, tutto questo “si vede ad occhio nudo”.

Sarebbe però necessario che sia l’occhio di un tecnico scrupoloso e competente a valutare la situazione e offrire risposte certe e rassicuranti a quegli automobilisti che percorrono la Variante (sotto il viadotto) e anche la strada superiore, attraversando proprio quel manufatto che appare in condizioni difficili.

Ci auguriamo di sbagliare e vorremmo essere smentiti attraverso una nota ufficiale.

Intanto eviteremo di percorrere quella strada.

Non si sa mai…

Ultimi Articoli

Top News

L’Italia vince in Nations League, Barella stende l’Olanda

7 Settembre 2020 0
AMSTERDAM (OLANDA) (ITALPRESS) – Dopo l’1-1 contro la Bosnia, l’Italia batte l’Olanda per 1-0 e conquista la prima vittoria nel gruppo 1 di Nations League. Decide una rete di Barella nel finale di primo tempo che permette agli azzurri di sorridere nonostante l’infortunio al ginocchio di Nicolò Zaniolo. Alla Johan Cruijff ArenA la prima occasione […]

[…]

Top News

Via libera dalla direzione, il Pd voterà sì al referendum

7 Settembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Dalla direzione del Pd arriva l’ok alla relazione del segretario Nicola Zingaretti e all’odg sul sì al referendum. Su 219 componenti sono stati 213 i voti favorevoli alla relazione del segretario, 1 astenuto mentre 6 non hanno partecipato al voto. Sull’odg, invece, sono stati 188 i favorevoli, 13 contrari, 8 astenuti e […]

[…]

Top News

Recovery Fund, per Bankitalia possibile impatto 3 punti Pil entro 2025

7 Settembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – “L’incertezza riguardo agli effetti del nuovo strumento europeo sull’economia italiana è dunque al momento molto elevata, date le limitate informazioni disponibili sull’ammontare delle risorse che verranno concesse e sul loro utilizzo”. Così Fabrizio Balassone, capo del Servizio Struttura economica di Bankitalia, in audizione presso la commissione Bilancio della Camera sull’individuazione delle priorità […]

[…]

Top News

Coronavirus, 1.108 nuovi positivi in 24 ore

7 Settembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Ci sono 1.108 nuovi positivi al Coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore. Un dato ancora in calo, con 189 nuovi casi in meno rispetto ai 1.297 di ieri. E’ quanto si legge nel bollettino del ministero della Salute e della Protezione Civile. Il totale dei casi da inizio pandemia sale a […]

[…]