Avellino, incidente mortale: Annabella è stata dimessa dall’ospedale

Annabella Prisco è stata dimessa dall’ospedale Moscati, dove era stata ricoverata ieri pomeriggio in seguito al gravissimo incidente stradale in cui ha perso la vita la sorella Debora, di soli 17 anni.

Annabella, 26 anni, era alla guida della Smart che, per cause ancora da stabilire, si è ribaltata terminando la sua corsa contro un’altra autovettura, in via Due Principati ad Avellino.

LEGGI PURE – Avellino, incidente mortale: la tragedia di Debora, la disperazione di Annabella

Per la sorella Debora, sbalzata dall’auto, non c’è stato nulla da fare.

Shock e ferite lievi per la sorella Annabella, la prima a chiamare i soccorsi e ad avvisare la famiglia.

Ultimi Articoli

Top News

Confimprese-EY, a settembre consumi +1%

25 Ottobre 2021 0
MILANO (ITALPRESS) – Prosegue la fase di assestamento dei consumi con un mese di settembre che chiude a +1% su settembre 2020, ma ancora in ritardo di -11% vs lo stesso mese 2019. Sull’anno progressivo il trend segna +7%, anche se il confronto sull’anno pre-Covid è ancora double digit negativo a -29%.Queste le principali evidenze […]

[…]

Top News

Media, i protagonisti di F1 e Moto GP sorpassano i calciatori

25 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – I protagonisti della Moto GP e della Formula 1 dominano non solo sui circuiti, ma anche sui mezzi di informazione italiani: Valentino Rossi (5.691) e Lewis Hamilton (5.415) sono gli sportivi che, insieme al tennista Jannik Sinner (4.810), nelle ultime cinque settimane hanno ottenuto più citazioni sui media, eclissando le star del […]

[…]

Top News

Maltempo, 400 interventi Vigili del fuoco in Sicilia e 180 in Calabria

25 Ottobre 2021 0
Nelle ultime 24 ore per il maltempo svolti dai Vigili del fuoco 400 interventi in Sicilia e 180 in Calabria, maggiori criticità a Catania, Siracusa, Reggio Calabria e Vibo Valentia: numerosi i soccorsi. Lo fanno sapere i Vigili del fuoco, aggiungendo che prosegue la ricerca di due dispersi a Scordia, nel Catanese.Sono riprese, stamane, le […]

[…]