Atripalda: prodotti pericolosi venduti in un negozio cinese, sequestrati 500mila oggetti

Vendevano oggetti pericolosi in un negozio gestito da cinesi dove sono stati individuati pure due soggetti che lavoravano in nero. Sospensione dell’attività, denunce e irrogazione di pesanti sanzioni. E’ avvenuto ad Atripalda, ma casi di questo genere si ripetono frequentemente.

La Guardia di Finanza ha inferto un nuovo colpo ma il problema è a monte e non sempre possono essere i solerti agenti delle fiamme gialle a debellare un fenomeno che è sotto gli occhi di tutti.

Possibile che i Comuni, l’Ispettorato del lavoro, gli altri soggetti delegati ai controlli (anche i vigili urbani) non si accorgano di tutto questo?

A dare linfa a tale diffuso fenomeno, poi, sono anche i clienti invogliati dai prezzi concorrenziali, senza rendersi conto dei rischi che corrono, soprattutot nei confronti dei bambini ai quali vengono affidati giocattoli di accertata pericolosità.

Nell’ultima operazione effettuata per tutelare la salute dei cittadini irpini, i finanzieri della Compagnia di Avellino hanno inferto un ulteriore decisivo colpo alla vendita di merce proveniente dalla Cina e non aderente alla normativa nazionale in materia di sicurezza prodotti.

 Il controllo ha interessato uno dei maggiori negozi di articoli per la casa situato in Atripalda ed ha portato al rinvenimento di 473.097 articoli di vario genere esposti sugli scaffali e pronti per essere venduti ai clienti.

Tra la merce tolta dalla vendita figurano giocattoli da spiaggia destinati ai bambini, prodotti elettrici per la cura della persona, overboard e materiale elettrico di vario genere. In particolare i 372 giocattoli per la spiaggia sottoposti a sequestro avrebbero potuto rappresentare un pericolo per i piu’ piccoli in quanto carenti dei necessari controlli e delle relative certificazioni dalla normativa europea in materia di sicurezza dei giocattoli, privi del marchio CE a garanzia della affidabilita’ del giocattolo.

Stessa pericolosita’ e’ rappresentata dagli articoli elettrici destinati alla cura della persona, tra cui piastre per capelli e depilatori, che avrebbero potuto causare danni ai capelli e alla cute degli utilizzatori, in quanto non in linea con la normativa di settore, il cui rispetto e’ garanzia di tutela per l’acquirente.

L’attivita’ eseguita e’ stata estesa anche al controllo del rispetto della normativa in materia di lavoro.

Anche sotto questo aspetto sono state riscontrate delle  irregolarita’ in quanto sono stati individuati due lavoratori completamente in nero sui sette trovatiintenti a prestare la propria opera all’interno del negozio.

Il rappresentate legale della societa’ ispezionata e’ stato quindi segnalato alla Camera di Commercio, per le violazioni in materia di sicurezza prodotti, ed all’Ispettorato territoriale del lavoro per quanto riguarda l’utilizzo di manodopera in nero.

Al soggetto interessato saranno comminate sanzioni fino a 40.000 euro per quanto riguarda i prodotti non sicuri e fino a 18.000 euro per l’impiego di lavoratori in nero, oltre alla sospensione dell’attivita’.

Ultimi Articoli

Top News

Al Vinitaly qualità e tutela sono le parole d’ordine

18 Ottobre 2021 0
VERONA (ITALPRESS) – Seconda giornata di Vinitaly nella sua Special Edition, con un occhio ai mercati internazionali ma anche a quello interno, oggi sorprendente. In questo settore si assiste a una rivoluzione rosa: le donne sono produttrici e manager nel settore vinicolo, ma soprattutto nel 2021 le wine lovers hanno superato gli uomini passando, secondo […]

[…]

Calcio Avellino

Avellino, tutti in bilico e rischio ‘rivoluzione’

18 Ottobre 2021 0

di Dino Manganiello La famiglia D’Agostino ha capito che il capitombolo è una eventualità che non si può non considerare. Ed allora ha cominciato a guardarsi intorno: sondaggi per non farsi trovare impreparati in caso […]

Top News

Ballottaggi, Meloni “Centrodestra sconfitto, ma non è una debacle”

18 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Credo che si debba riconoscere che il centrodestra esce sconfitto, credo che ne siamo tutti consapevoli. Il centrodestra conferma Trieste ma non strappa le altre 5 grandi città”. Lo ha detto la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, in conferenza stampa. “Credo che però a parlare di debacle un pò ce ne […]

[…]

Attualità

Incendio Montefredane: i primi dati Arpac

18 Ottobre 2021 0

Proseguono le verifiche dell’Agenzia ambientale della Campania in seguito all’incendio divampato nella notte tra sabato 16 e domenica 17 ottobre in un deposito di autoarticolati dell’azienda di trasporti Ba.Co. Trans srl situato nella frazione di […]

Top News

Letta “Il voto rilancia il Pd e rafforza il Governo”

18 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Il Pd oggi è rilanciato, vince ovunque queste elezioni”. Lo ha detto il segretario del Pd, Enrico Letta, dalla sede del Nazareno, commentando i risultati dei ballottaggi.“Ho sempre imparato che la cosa più importante è ascoltare gli elettori e gli elettori sono più avanti di noi, perchè si sono saldati e hanno […]

[…]