Asl Avellino, mascherine egiziane agli operatori sanitari: indaga la Finanza

Ci fanno usare mascherine di protezione prive della certificazione, fabbricate in Egitto, peraltro assai scomode: era stata questa la denuncia fatta da diversi operatori sanitari un mese fa attraverso gli organi di informazione.

«Le mascherine in uso al 118 sono certificate: tra l’altro essendo più comode, sia delle chirurgiche sia delle Ffp2, sono gli stessi operatori a scegliere di utilizzarle», aveva replicato l’Asl attraverso la responsabile del servizio di Emergenza territoriale dell’Asl di Avellino, Rosaria Bruno.

La vicenda adesso passa al vaglio della Guardia di Finanza chiamata in causa da un esposto presentato dai rappresentanti sindacali del personale sanitario.

Saranno compiuti accertamenti sui dispositivi di protezione individuale per stabilire la provenienza e soprattutto verificare se quelle mascherine sono a norma oppure taroccate.

Tra il personale sanitario si sono verificati numerosi casi di Covid-19.

Ultimi Articoli

Top News

Dl bollette, Cingolani “Aumenti per 9 mld, compenseremo con 3,5 mld”

23 Settembre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Un anno fa il gas per produrre un Megawattora costava 40 euro, oggi invece 150. Questo non è solo un problema dell’Italia, perchè c’è più richiesta e si sono spostati i flussi. Ci sarà una richiesta enorme di gas. C’è un movimento energetico globale che dobbiamo controllare”. Così il ministro della Transizione […]

[…]