Allarme furti: il Prefetto convoca i sindaci ma non quelli di Avellino e Atripalda

Avellino e Atripalda isole felici: così emerge dalla convocazione fatta dal Prefetto di Avellino ai sindaci dell’hinterland avellinese.

Convocata per lunedì 23 dicembre alle ore 11,00 in Prefettura una riunione tecnica di coordinamento del responsabili delle forze di Polizia per esaminare la situazione registrata ultimamente: una crescita esponenziale di furti in abitazione private che stanno creando enorme allarme sociale e preoccupazione tra la popolazione.

Furti che avvengono in tutte le ore del giorno e della notte, tanto da indurre alcuni cittadini a organizzare apposite ronde per un controllo autonomo del territorio, senza aspettare l’intervento delle forze dell’ordine.

I sindaci convocati

Sono stati convocati, per quella riunione, i sindaci di Aiello del Sabato, Cesinali, Contrada, Forino, Santa Lucia di Serino, San Michele di Serino e Sano Stefano del Sole.

Nell’elenco dei sindaci convocati non figurano quelli di Atripalda ed Avellino.

Non può essere una dimenticanza: sicuramente i sindaci Spagnuolo e Festa saranno convocati a parte, rispetto al folto gruppo che appare in indirizzo per la nota del 19 dicembre scorso che reca il numero 1000 di protocollo della Prefettura di Avellino.

I sindaci da convocare

Avellino e Atripalda meritano uno spazio a parte, insomma, essendo peraltro i comuni dove c’è stata maggiore incidenza di reati odiosi come quello dei furti in abitazione, di autovetture o su auto.

Proprio ad Atripalda, ultimamente, s’è verificata una serie di furti che hanno indotto tanti cittadini a protestare, raccontando agli organi di informazione il loro disagio rispetto ad un avvertito senzo di impotenza, a livello di sicurezza. Come riportato da Irpiniaoggi il 19 novembre scorso.

(LEGGI QUI)

Ultimamente s’è registrato pure l’incendio (sicuramentedoloso) di un negozio ad Atripalda, in pieno centro, con i titolari che hanno chiesto maggiore sicurezza, anche per gli altri commercianti.

Reati odiosi

3

Ad Avellino la situazione dei furti è nota: avvengono soprattutto nelle zone periferiche, l’altro giorno c’è stato un inseguimento da parte di singoli cittadini e forze dell’ordine all’indirizzo di ladri che sono riusciti a squagliarsela attraverso le campagne.

(LEGGI QUI)

Attendiamo l’esito della riunione di domani per capire se queste festività natalizie potranno portare maggiore sicurezza per i cittadini di Aiello del Sabato, Cesinali, Contrada, Forino, Santa Lucia di Serino, San Michele di Serino e Sano Stefano del Sole.

Ad Avellino e Atripalda si potrà ricorrere al “fai da te”: per chi frequenta i negozi Progress e Ikea, è qualcosa di abituale ormai.

Ultimi Articoli

Top News

Prosciutto Toscano Dop, nel 2020 produzione in calo

20 Aprile 2021 0
FIRENZE (ITALPRESS) – Cala la produzione di Prosciutto Toscano DOP: secondo i dati forniti dall’ente di certificazione IFCQ, nel 2020 le cosce salate sono state 299.000, un dato inferiore del 16% a quello 2019, quando le cosce salate erano state 357.000. Questa differenza è legata principalmente all’emergenza sanitaria da Covid-19: il Prosciutto Toscano DOP, infatti, […]

[…]

Top News

Aeroporti, nel 2020 passeggeri in calo del 72,5%

20 Aprile 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Sono stati 52.759.724 i passeggeri transitati negli aeroporti italiani nel 2020, tra traffico nazionale e internazionale, con un decremento rispetto al 2019 del -72,5%. Il traffico nazionale, con i suoi 25 milioni di passeggeri ha registrato una diminuzione più moderata, -61,1%, rispetto al traffico internazionale, -78,3%, con un totale di circa 27.700.000 […]

[…]

Top News

A rischio usura 40 mila imprese, il Sud l’area più esposta

20 Aprile 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Gli effetti del Covid sono stati “devastanti per il mondo delle imprese. In assenza di adeguati sostegni e di un preciso piano di riaperture, rischiano la definitiva chiusura 300mila imprese del commercio non alimentare e dei servizi, di cui circa 240mila esclusivamente a causa della pandemia. Le difficoltà economiche per le imprese […]

[…]

Top News

Centri commerciali “Consentire le riaperture nei weekend”

20 Aprile 2021 0
MILANO (ITALPRESS) – “Permettere a tutti i punti vendita presenti in centri, parchi e gallerie commerciali di riprendere la completa attività, ripristinando l’apertura anche nei fine settimana, nel rispetto dei protocolli di sicurezza”. Questa la richiesta unanime delle associazioni del commercio, ANCC-Coop, ANCD-Conad, Confcommercio, Confimprese, CNCC-Consiglio Nazionale dei Centri Commerciali e Federdistribuzione posta all’attenzione del […]

[…]