VIDEO – Coronavirus: è tornata a casa la 43enne di Savignano Irpino, la gioia dei concittadini

La dottoressa Daniela De Rosa è tornata finalmente a casa.

La donna di 43 anni, sposata e madre di due bambine, abita a Savignano Irpino e lavora all’Asl di Avellino quale dirigente del servizio veterinario.

E’ stata una delle prime persone contagiate dal Coronavirus e la sua drammatica testimonianza, fatta dalla stanza dell’ospedale di Benevento, è servita a fare comprendere la gravità della situazione.

A dare la notizia del ritorno a casa della dottoressa De Rosa, è stato il sindaco di Savignano Irpino Fabio Della Marra attraverso un messaggio sui social.

Con immensa gioia comunichiamo a tutti voi, che la nostra cara concittadina è stata dimessa dall’ospedale di Benevento dopo aver vinto la sua personale battaglia contro il COVID -19. Oggi potrà ricongiungersi al proprio nucleo familiare ed alle sue piccole e perché no, anche alla sua comunità che tanto ha pregato per lei. Comunichiamo inoltre che le condizioni del nostro cittadino attualmente ricoverato sono stabili”. Lo rende noto

La testimonianza

Lo scorso 15marzo, la paziente aveva raccontato la sua storia attraverso un video.

Sono Daniela De Rosa medico veterinario della provincia di Avellino, sono uno dei primi casi positivi ad Ariano Irpino: iniziava così la drammatica testimonianza di una donna che ha voluto lanciare un messaggio forte e chiaro (Una scelta ponderata”, ha spiegato nel videomessaggio) a quanti continuano a scherzare con il fuoco, a non rendersi conto della gravità della situazione.

Dal suo letto dall’Ospedale “Rummo” di Benevento, la donna aveva voluto offrire la sua testimonianza

Il suo messaggio, su cui poi riflettere seriamente, va ascoltato con attenzione: fa rabbrividire.

“Ho voluto metterci la faccia, magari in questo momento non è bella, ho voluto farmi vedere con il mio amico respiratore che mi ha salvato la vita, insieme ai medici”.

Le accuse

“Quanti di voi non si sono sentiti in obbligo di mettersi in quarantena? Se sono qui è per l”atteggiamento sbagliato di queste persone”.

3

E ancora: “Ognuno doveva fare la propria parte, inutile prendersela con le istituzioni, siamo stati tutti colpevoli e diversi livelli e gravi. Tutti colpevoli soprattutto chi lo ha fatto deliberatamente e delinquere”.

Il suo appello alla popolazione: “Molti non hanno capito, non hanno rispettato i decreti ela quarantena.Per questo hanno messo in pericolo la loro vita e quella del prossimo”.

Clicca qui per ascoltare la testimonianza della dottoressa Daniela De Rosa.

.






Ultimi Articoli