Vaccini covid, stop alla somministrazione nel Baianese: Alaia e Biancardi, fate qualcosa

L’appello viene da quelli che sono ufficialmente i loro avversari politici.

Quando c’è di mezzo la salute della cittadinanza, però, non esistono barriere nè colori, solo senso di appartenenza nell’interesse della collettività.

Ed allora il Circolo Fratelli d’Italia di Baiano si rivolge ai cosiddetti “politici che contano”, quelli che nel Mandamento hanno rastrellato voti in quantità e sono stati scelti dalla locale popolazione quali loro rappresentanti alla Provincia e alla Regione: nella fattispecie Domenico Biancardi ed Enzo Alaia.

Ed è a loro due che viene chiesto di fare qualcosa, nell’interesse dei loro tantissimi elettori.

“Ancora una volta ad essere penalizzato è il baianese, e sempre nel campo sanitario”, scrivono i rappresentanti del Circolo che aggiungono: “Dopo aver assistito ai tanti rimpalli tra i vari enti, a chi toccasse allestire i centri vaccinali Covid, finalmente da qualche settimana presso il piano di zona sociale a Mugnano del Cardinale, è stato allestito un punto per effettuare le vaccinazioni contro il covid19.

Dopo la partenza in cui sono stati vaccinate poco più di 600 persone, e solo la prima dose, pare che il centro vaccinale covid di Mugnano del Cardinale sia fermo da diversi giorni, causa mancanza vaccini, a cospetto degli altri centri della provincia di Avellino che continuano a vaccinare”.

Ed ecco l’appello che in realtà è un affondo nei confronti dei personaggi politici di spicco nel Mandamento: “Oggi rispetto al passato, il nostro territorio ha nelle massime istituzioni provinciali e regionali  rappresentanti politici che sono figli di questa terra. Vedi il Presidente della provincia ed il Presidente della commissione sanita regionale (manco a farlo apposta), attualmente massimo esponente in materia di sanità regionale dopo De Luca.

Il presidente della provincia aveva promesso soldi per i centri vaccinali covid, mentre il presidente della commissione sanità aveva promesso celerità, nonché accordi con i medici di base per vaccinare i propri assistiti.

Ad oggi entrambi risultano deficitari.

Non vogliamo credere che tutti questi disservizi siano il frutto di una lotta intestina tutta interna al centrosinistra, sugli attuali e futuri equilibri politici in provincia ed in regione.

Se così fosse sarebbe grave perché ancora una volta si gioca sulla pelle dei cittadini più deboli.Comunque con due rappresentanti che occupano posti apicali dovremmo essere un’eccellenza ma siamo fanalino di coda.

Noi speriamo che quanto prima i nostri rappresentanti istituzionali facciano sentire la propria voce e facciano  ripartire le vaccinazioni nel centro vaccinale covid allestito a Mugnano del Cardinale.

Al territorio interessa che si riprenda quanto prima con le vaccinazioni e si proceda a ritmi serrati in special modo verso le categorie più deboli“”.

Ultimi Articoli

Top News

Covid, 4.259 nuovi casi e 21 decessi in 24 ore

21 Luglio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Non si arresta la significativa crescita dei casi covid in Italia. I nuovi contagiati, registrati dal Ministero della Salute sono 4.259, in aumento rispetto ai 3.558 registrati ieri con un altrettanto aumento dei tamponi processati, 235.097 (ieri erano stati 218.705) con un tasso di positività che sale leggermente all’1,81%. A crescere sono […]

[…]

Top News

Agli Istituti Maugeri si celebra la ricerca e nuova arma contro covid

21 Luglio 2021 0
PAVIA (ITALPRESS) – L’ICS Maugeri di Pavia ha ospitato Rino Rappuoli, definito dall’amministratore delegato Mario Melazzini “un potenziale premio Nobel in vaccinologi”. Rappuoli, microbiologo, nel 2005 ha ricevuto la medaglia d’oro al merito della Sanità Pubblica, mentre il primo giugno scorso è stato insignito dell’alta onorificenza di Cavaliere del Lavoro dal presidente della Repubblica, per […]

[…]

TG News

Tg News 21/7/2021

21 Luglio 2021 0

In questa edizione del Tg news troverete: Inps: le pensioni medie delle donne sono inferiori di 1/3 rispetto a quelle degli uomini Censis: ecco la classifica dei migliori atenei italiani Evasione fiscale: nel 2018 ammonta […]