Un irpino guiderà la Ernst & Young: è una delle più importanti società del mondo

Giovedì scorso è stato eletto global chairman e ceo di Ernst & Young, una delle quattro società di revisione contabile, fiscalità e consulenza più grandi al mondo.

A partire dal 1 luglio 2019, Carmine Di Sibio succederà all’attuale presidente e ceo Mark Weinberger e rimarrà per quattro anni al vertice di una società da 35 miliardi di dollari di ricavi, operante in più di 150 paesi del mondo, con oltre 260.000 dipendenti.

Nato a Frigento, in provincia di Avellino, Di Sibio si trasferì con la sua famiglia negli Stati Uniti quando aveva appena di tre anni.

Nel piccolo comune irpino vivono molti suoi parenti, orgogliosi per questa notizia.

GLI STUDI

Dopo avere conseguito il diploma, Si è laureato in chimica presso la Colgate University, uno dei più rinomati college americani di arti liberali, conseguendo poi un MBA presso la prestigiosa New York University.

Nel 1985 Carmine Di Sibio è entrato in Ernst & Young fino a raggiungere nel 2013 l’attuale qualifica di global managing partner-client service-

In effetti guida l’esecuzione della strategia del vastissimo network di Ernst & Young con la responsabilità di leadership che riguarda tutte le aree geografiche e le quattro linee di servizio offerte dalla società: Assurance, Advisory, Tax, e Transaction Advisory Services.

LA CARRIERA

Negli ultimi anni Di Sibio ha guidato un importante processo di innovazione e di trasformazione aziendale che permetterà alla società di investire circa un miliardo di dollari in nuove tecnologie nel corso del prossimo biennio.

Oltre a questo, Di Sibio ha contribuito a creare il team “Global Innovation” per ridefinire il modo in cui Ernst & Young utilizza la tecnologia per trasformare i servizi esistenti, sia per creare nuove soluzioni per i clienti.

3

In qualità di leader delle strategie di acquisizione e alleanze, Di Sibio ha contribuito anche ad espandere ulteriormente le offerte di Ernst & Young.

VERO LEADER

L’investitura a Di Sibio è arrivata direttamente dal ceo uscente Mark Weinberger che lo ha presentato così: “Di Sibio è un leader eccezionale ed inclusivo, che ha sempre cercato di servire nel miglior modo possibile i principali clienti di Ernst & Young. È un leader che comprese l’importanza della diversità all’interno della società e sa come coinvolgere le persone e gestirle in modo che possano raggiungere il loro massimo potenziale”.

Ultimi Articoli

Top News

Bilancio Inter in rosso, Zhang “Ma poste basi per vincere”

27 Novembre 2020 0
MILANO (ITALPRESS) – Bilancio in rosso anche per l’Inter. L’assemblea degli azionisti, che si è svolta tramite videoconferenza, ha approvato il bilancio dell’esercizio finanziario 2019/2020, significativamente influenzato dagli effetti della pandemia da Covid-19. “L’esercizio ha registrato una diminuzione dei ricavi di circa 45 milioni, con il dato consolidato che si attesta a quota 372,4 milioni, […]

[…]

Top News

Agricoltura, Scanavino “Protagonista per rilancio del Paese”

27 Novembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Per uscire dalla crisi, la ricetta giusta è quella di mettere l’agricoltura al centro di un processo di modernizzazione e digitalizzazione che consenta un aumento di produttività e sostenibilità, puntare sulle aree rurali per porre un argine allo spopolamento delle campagne e fare sistema tra tutte le forze socio-economiche dei territori. E’ […]

[…]

Top News

UniCredit con Google per lo sviluppo dell’E-Commerce B2C delle PMI

27 Novembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – UniCredit e Google Italia insieme per rafforzare lo sviluppo dell’E-Commerce B2C per le PMI e le Micro imprese italiane che vogliono entrare rapidamente nei mercati digitali. Un mercato, quello delle vendite on-line, che presenta ampi spazi di crescita dal momento che solo il 30% delle imprese italiane ha un sito E-Commerce e […]

[…]

Top News

Nasce il Subaru Lab, l’intelligenza artificiale per prevenire incidenti

27 Novembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Subaru nel mese di dicembre aprirà una base di sviluppo per l’intelligenza artificiale nel quartiere di Shibuya, a Tokyo. Si chiamerà “Subaru Lab”.Per raggiungere l’obiettivo di zero incidenti stradali mortali nel 2030, la casa automobilistica sta infatti lavorando in ricerca e sviluppo per un ulteriore miglioramento della sicurezza, integrando le capacità di […]

[…]

Top News

Ruggieri “Forza Italia ha bisogno di una new generation”

27 Novembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – “Forza Italia ha bisogno di una new generation: idee, linguaggi, facce nuove che declinino il verbo del partito inventato da Berlusconi nelle pieghe dell’Italia oggi”. Lo ha detto Andrea Ruggieri, deputato di Forza Italia, intervistato da Claudio Brachino per la rubrica “Primo Piano” dell’Agenzia di stampa Italpress.“Berlusconi ha sempre avuto un debole […]

[…]