Supermercati presi d’assalto, acqua minerale esaurita. Un consiglio: Conservate lo scontrino

Da ieri sera i supermercati sono stati presi d’assalto da cittadini intenzionati a rifornirsi di acqua potabile, non solo per consumo umano ma anche per cucinare e lavarsi i denti. E’ la conseguenza della delibera del Comune di Avellino attraverso cui è stato comunicato il divieto di uso dell’acqua in quasi tutta la città.

Affari d’oro per i negozi e i supermercati i cui rifornimenti sono quasi esauriti. Un disagio per i cittadini e un danno economico.

Le associazioni dei consumatori e i sindacati, però, si stanno organizzando per assistere i cittadini intenzionati a chiedere i danni ai responsabili del mancato servizio di fornitura idrica per consumo alimentare. Il consiglio che viene dato, al momento, è di conservare gli scontrini da cui risultino data di acquisto e prodotto acquistato, ovverol’acqua minerale. Si procederà poi con la richiesta del risarcimento.

Ultimi Articoli

Attualità

Scuola: il Tar sospende l’ordinanza di De Luca

10 Gennaio 2022 0

Il Tar ha sospeso l’ordinanza con la quale la Regione Campania ha disposto la didattica a distanza fino al 29 gennaio in tutte le scuole dell’infanzia, elementari e medie del territorio per criticità legate alla […]

Attualità

Corriere dell’Irpini­a: in edicola l’Annuario 2021

7 Gennaio 2022 0

Domenica in edicola l’Annuario 2021 del Corriere dell’Irpini­a. Il racconto dei fatti che hanno segnato l’­anno con il commento di studiosi, giornalisti, scritt­ori, le interviste ai protagonisti del mondo della politica, della cul­tura, della società […]