Striscia lo striscione ad Avellino: sei cafone e chiacchierone, ti stimolo così

Chissà cosa ne pensa Angelo D’Agostino, se veramente si sente stimolato a rilevare le quote dell’Avellino attraverso quelle parole racchiuse in uno striscione apparso in città questa mattina.

Franco Iannuzzi, autoproclamatosi leader (ma quanti ce ne sono?) della tifoseria biancoverde ha fornito una spiegazione particolare per giustificare quella scritta.

Per la serie “quando la toppa è peggiore del buco”, Iannuzzi ha precisato:

“E’ uno striscione per spronare D’Agostino o altri imprenditori locali. E’ un peccato vedere l’Avellino in mano a beneventani, facciamo tornare questa città a vivere calcio in maniera importante, faccio un appello agli imprenditori irpini a farsi avanti e penso che il sindaco vorrà intervenire in prima persona”.

Investire soldi nel calcio per essere presi a male parole? Chissà se qualche imprenditore irpino sarà disposto a fare una cosa del genere.

Ultimi Articoli