Solofra, Vignola revoca l’ordinanza di non potabilità dell’acqua

Revocata l’ordinanza che vietava l’utilizzo dell’acqua ad uso potabile su tutto il territorio comunale. Le analisi effettuate in contraddittorio da Solofra servizi ed Asl hanno escluso ogni rischio per la salute pubblica. Da qui dunque la decisione del primo cittadino Michele Vignola di revocare l’ordinanza di non potabilità. All’ordinanza si era arrivati dopo che nella giornata di ieri dai rubinetti era venuta fuori acqua torbida.

 Un provvedimento, quello adottato dall’inquilino di palazzo Orsini, che se da un lato chiude questa parentesi, dall’altro, nulla aggiunge in risposta ai continui e prolungati disagi che da anni i cittadini stanno affrontando a causa dell’emergenza tetracloroetilene e della crisi idrica che ne è derivata per la chiusura di due pozzi dell’acquedotto comunale. Ancora oggi ci sono molte zone del territorio che tra “guai” alla rete idrica e portata insufficiente si ritrovano con i rubinetti a secco per molte ore al giorno.

Ultimi Articoli

Attualità

Scuola: il Tar sospende l’ordinanza di De Luca

10 Gennaio 2022 0

Il Tar ha sospeso l’ordinanza con la quale la Regione Campania ha disposto la didattica a distanza fino al 29 gennaio in tutte le scuole dell’infanzia, elementari e medie del territorio per criticità legate alla […]

Attualità

Corriere dell’Irpini­a: in edicola l’Annuario 2021

7 Gennaio 2022 0

Domenica in edicola l’Annuario 2021 del Corriere dell’Irpini­a. Il racconto dei fatti che hanno segnato l’­anno con il commento di studiosi, giornalisti, scritt­ori, le interviste ai protagonisti del mondo della politica, della cul­tura, della società […]