Solofra e Coronavirus, la denuncia dei medici del Pronto Soccorso

“Raccogliamo e rilanciamo l’appello dei nostri iscritti del Pronto Soccorso di Solofra (Av) che denunciano l’assenza di adeguati presidi di protezione dal coronavirus in alcuni PS irpini”.

Lo afferma il presidente Nazionale del Saues, sindacato autonomo urgenza emergenza, Paolo Ficco, per il quale “è indispensabile intervenire immediatamente se si vuole scongiurare il rischio concreto, anche rispetto al fenomeno delle aggressioni, di una vera e propria fuga dei medici di Pronto Soccorso dal servizio, così come del resto sta già avvenendo”.

Dotare immediatamente tutti gli operatori sanitari dei PS dei dispositivi di protezione individuale deve essere, soprattutto in questo momento, la priorità delle priorità”, conclude Ficco.

Ultimi Articoli