Sibilia chiama a rapporto la serie D: assente il Calcio Avellino e il Trastevere ringrazia

Importante riunione delle società di serie D, questa mattina a Roma: grande assente il Calcio Avellino.

Nessun rappresentante della società di calcio avellinese ha potuto così ricevere i complimenti che, dal palco dell’Holiday Inn, ha rivolto il vice presidente del Trastevere alla tifoseria irpina. “Siamo reduci da un importante successo sportivo che ha premiato le qualità della nostra squadra”, ha detto Bruno  D’Alessio.

Ha poi sottolineato: “Più che la vittoria, ci ha riempito di gioia la sportività dimostrata dal pubblico di Avellino, che ha applaudito la nostra squadra. Si vede che la mentalità dei tifosi irpini è di livello nettamente superiore alla categoria”.

Avrebbe voluto rispondere a quelle parole il presidente della Lega Nazionale Dilettanti Cosimo Sibilia, visto che era stata chiamata in causa la squadra della sua città.

Per il suo ruolo istituzionale, però, Sibilia ha dovuto astenersi. E allora ha subito indicato in Bruno Iovino la persona giusta per replicare a quelle belle parole. “Grazie per quanto ha detto ma è qui in sala un uomo di calcio che è stato uno dei più stretti collaboratori di mio padre Antonio”.

E così Bruno Iovino ha assolto al compito che avrebbe dovuto svolgere qualche rappresentante del Calcio Avellino. “Sono intervenuto nella qualità di tifoso dell’Avellino, ringraziando a nome dei sostenitori irpini ma non ho voluto sostituirmi ai dirigenti del Calcio Avellino SSD”, ha precisato il dirigente sportivo avellinese.

L’assenza del Calcio Avellino è stata indubbiamente notata, non solo dai rappresentanti delle altre società ma pure dai più stretti collaboratori di Cosimo Sibilia. I quali sono a conoscenza dell’impegno e del ruolo svolto dal massimo esponente della Lega di serie D relativamente all’iscrizione della squadra del gruppo De Cesare al campionato di serie D e inparticolare all’inserimento del comodo girone G.

C’erano pure decine di allenatori che avrebbero voluto parlare coi dirigenti del Calcio Avellino perm proporsi quali candidati a rilevare il posto di Graziani.

L’incontro di Roma è stato utile per un confronto coi Designatori arbitrali Matteo Trefoloni e Andrea Gervasoni.

Hanno partecipato il Presidente della Lega Nazionale Dilettanti Cosimo Sibilia, il Vice Presidente LND Area Centro Giuseppe Caridi, il Coordinatore e il Segretario del Dipartimento Interregionale Luigi Barbiero e Mauro De Angelis, i consiglieri Ivano Becci, Piero Bertapelle, Massimo Caldaroni, Francesco Cupparo, Giuseppe Dello Iacono, Giacomo Diciannove, Sergio Gardellini e Maria Teresa Montaguti.

Presenti quasi tutti i sodalizi della serie D, a conferma del coinvolgimento di tutte le società partecipanti.

3

Il Presidente Cosimo Sibilia ha abbracciato idealmente tutta la platea: “Mi piace rimarcare i sacrifici con cui le società della Serie D investono e portano avanti un lavoro che va oltre il mero aspetto agonistico per toccare anche l’ambito sociale. E’ importante il dialogo tra il Dipartimento, i sodalizi e la componente arbitrale, tutti devono remare dalla stessa parte, in D questo avviene, e i risultati sono sotto gli occhi di tutti. Colgo l’occasione per ribadire che la LND continuerà a sostenere le società che puntano sui giovani con ulteriori investimenti”.

Le società hanno confermato la formula dei Play Off della scorsa stagione e l’accordo con Sportradar per continuare il monitoraggio capillare sul flusso delle scommesse.

Ultimi Articoli