Sezione Arbitri Avellino: Zaccaria presidente al terzo mandato

Si è tenuta in modalità telematica l’assemblea elettiva della Sezione dell’Associazione Italiana Arbitri di Avellino.

Si è proceduto all’elezione del presidente di sezione, del delegato sezionale all’assemblea nazionale e del collegio revisori contabili.

Resta incollato alla poltrona l’attuale eletto presidente: con la quasi totalità dei voti, il candidato Saverio Zaccaria sarà per il terzo mandato alla presidenza della Sezione AIA irpina. 

Zaccaria, 56 anni, originario di Sant’Angelo a Scala, vanta un passato sui campi di serie C, dove ha operato fino al 2001.

Sono risultati inoltre eletti come delegato Diego De Gisi, e come revisori Vincenzo Lombardi e Francesco Pellecchia.


Nella foto, il presidente Zaccaria in una foto di repertorio in occasione di una riunione con Daniele Orsato, di recente nominato miglior arbitro del mondo

Ultimi Articoli

Cronaca

Paura a Montoro: incendio di vaste proporzioni

1 Agosto 2021 0

Un incendio di vaste proporzioni si è sviluppato nel tardo pomeriggio a Montoro. Paura tra la popolazione mentre sul posto accorrevano i mezzi dei Vigili del fuoco e della Protezione Civile. Per cause in corso […]

Top News

Covid, 5321 nuovi casi in Italia. Cinque vittime nelle ultime ore

1 Agosto 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Cala il numero dei nuovi contagiati Covid in Italia: i nuovi casi sono 5.321, in discesa rispetto ai 6.513 registrati ieri; cala anche il numero di tamponi processati, solo 167.761. Il tasso di positività si impenna e passa dal 2,4% di ieri al 3,17%. Cala notevolmente il numero dei decessi, 5 le […]

[…]

PRIMO PIANO

Tamberi oro olimpico nel salto in alto “Non ci posso credere”

1 Agosto 2021 0
TOKYO (GIAPPONE) (ITALPRESS) – Gianmarco Tamberi ha vinto lamedaglia d’oro ex aequo con il qatariota Mutaz Essa Barshim nellafinale olimpica del salto in alto. Entrambi gli atleti hannosaltato 2,37 al primo tentativo. Bronzo per il bielorusso MaksimNedasekau. “E’ un sogno che ho dentro da cosìtanti anni. Non ci posso credere, sono passato attraverso milledifficoltà in […]

[…]