Scandone, s’è spenta ormai la luce: la Sidigas non ha i soldi per pagare la bolletta

S’è spenta ormai la luce e per la Scandone basket è buio completo.

La Sidigas non ha pagato la bolletta e l’Enel ha staccato la fornitura dell’emergia elettrica per morosità.

Un segnale sconcertante, che stride fortemente con le dichiarazioni di amore e disponibilità di faccia d’angelo De Cesare il quale non più tardi di due settimane fa – rispetto alla crisi finanziaria della Sidigas abbattutasi anche sulle società di calcio e basket – si era detto disponibile a trovare qualsiasi soluzione.

Invece non ha trovato i soldi per pagare labolletta. Peraltro appare evidente che non c’era addebito sul conto e se c’era significa che sul conto della Sidigas non ci sono soldi.

Sarebbe stato opportuno che lo stesso De Cesare o uno dei suoi tanti leccapiedi, si attivasse mettendo mano allatasca, tirando fuori i soldi necessari per evitare il ortificante distacco della luce elettrica al PalaDelMauro i cui oneri ricadono sulla società di basket, ovvero sulla Sidigas.

Il distacco, ovviamente, non è avvenuto per un ritardo nel pagamento. La morosità riguarda un rilevante debito per le pregresse fatture non onorate.

Pensare alla sopravvivenza della Scandone, per la quale non è stata pagatala rata da 1.800 euro alla Lega Pallacanestro, significa volersi continuare a illudere.

Il presidente della Scandone, che è lo stesso Claudio Mauriello che è al vertice pure della società di calcio, resta in silenzio. In fin dei conti il vero proprietario è De Cesare. Ma questo nonassolve il dirigente che moralmente è responsabile quanto il suo patron.

Ora si parla pure di un possibile interessamento di Alberani per allestire la squdra di serie B. Ma vogliamo smetterla di prendere in giro i tifosi, gli appassionati, le persone perbene che credono ancora in valori quali serietà e correttezza?

Ultimi Articoli

Top News

Il posticipo va al Venezia, Aramu stende la Fiorentina

18 Ottobre 2021 0
VENEZIA (ITALPRESS) – Sono 3 punti pesanti in chiave salvezza quelli conquistati dal Venezia, che nel posticipo dell’ottava giornata supera per 1-0 la Fiorentina uscendo momentaneamente dalla zona retrocessione. Dopo un avvio tutt’altro che emozionante è la Viola a creare la prima occasione da rete al 21′ quando Bonaventura ci prova dal limite dell’area ma […]

[…]

Top News

Al Vinitaly qualità e tutela sono le parole d’ordine

18 Ottobre 2021 0
VERONA (ITALPRESS) – Seconda giornata di Vinitaly nella sua Special Edition, con un occhio ai mercati internazionali ma anche a quello interno, oggi sorprendente. In questo settore si assiste a una rivoluzione rosa: le donne sono produttrici e manager nel settore vinicolo, ma soprattutto nel 2021 le wine lovers hanno superato gli uomini passando, secondo […]

[…]

Calcio Avellino

Avellino, tutti in bilico e rischio ‘rivoluzione’

18 Ottobre 2021 0

di Dino Manganiello La famiglia D’Agostino ha capito che il capitombolo è una eventualità che non si può non considerare. Ed allora ha cominciato a guardarsi intorno: sondaggi per non farsi trovare impreparati in caso […]

Top News

Ballottaggi, Meloni “Centrodestra sconfitto, ma non è una debacle”

18 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Credo che si debba riconoscere che il centrodestra esce sconfitto, credo che ne siamo tutti consapevoli. Il centrodestra conferma Trieste ma non strappa le altre 5 grandi città”. Lo ha detto la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, in conferenza stampa. “Credo che però a parlare di debacle un pò ce ne […]

[…]

Attualità

Incendio Montefredane: i primi dati Arpac

18 Ottobre 2021 0

Proseguono le verifiche dell’Agenzia ambientale della Campania in seguito all’incendio divampato nella notte tra sabato 16 e domenica 17 ottobre in un deposito di autoarticolati dell’azienda di trasporti Ba.Co. Trans srl situato nella frazione di […]