Riqualificazione di Piazza Castello: liquidate le spettanze a decine di tecnici

I lavori sono ancora fermi e chissà quando saranno completati. Il Comune di Avellino, intanto, ha liquidato gli oneri tecnici per fase di esecuzione della contabilità finale in seguito a rescissione contrattuale dell’appalto dei lavori di Riqualificazione urbana di Piazza Castello ed aree limitrofe.

Con la determina n.2453 sono stati destinati  i seguenti compensi omnicomprensivi:
SALVATORE MANZO € 1.222,86
GAETANO D’AGOSTINO € 866,20
DIEGO MAURIELLO € 1.154,93
GIUSEPPE VALENTINO € 1.154,93
GIANCARLO CERRONE € 1.154,93
ALFREDO MAGGI € 150,00

MICHELE CANDELA € 150,00
ANTONIO GUARINI € 323,10
FILOMENA CAPUTO € 230,79
ETHEL BATTISTA € 230,79
CIRO FESTA € 184,63
DONATO PUPPO € 184,63
MARISA MELILLO € 138,47
CAPONE FRANCO € 92,32
STRAMGAGLIA € 92,32
EDOARDO BIONDI € 92,32
VINCENZO BATTISTA € 92,32
Nella lunghisssima narrativa della determina, è riportata la storia dei lavori iniziati tanti anni fa e ancora in corso.

Se avete voglia e tempo di sapere come sono andate le cose, potete continuare a leggere, altrimenti fermatevi qui.

con l’Accordo di Programma Quadro – Infrastrutture per i sistemi urbani, veniva stanziata la somma di 5.618.025,89 euro;
con Deliberazioni di G.C. n. 78/2002 e n. 429/2002, l’Amministrazione Comunale di Avellino specificava che con il predetto finanziamento dava esecuzione agli interventi per la Riqualificazione urbana di Piazza Castello ed aree limitrofe, I e II stralcio, così suddivisi:
– I stralcio: Piazza Castello, per un importo complessivo di 4.229.782,00 euro;
– II stralcio: Aree limitrofe, per un importo complessivo di 1.451.243,89 euro;
con Deliberazione di G.C. n. 513 del 16.07.2003 veniva approvata la progettazione preliminare degli interventi di Riqualificazione urbana di Piazza Castello ed aree limitrofe, I e II stralcio;
con Deliberazione di Giunta Comunale n. 383 del 28.09.2005 veniva approvata la progettazione preliminare dell’intervento di Sistemazione e Rifunzionalizzazione dell’area archeologica ex Seminario Vescovile Piazza Duomo – Via Seminario;
in data 19.01.2006 veniva sottoscritto protocollo d’intesa con la Soprintendenza per i beni archeologici e con la Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici, finalizzato all’attuazione degli interventi suindicati;
con Deliberazione di Giunta Comunale n. 597 del 16.10.2009 veniva approvata la progettazione definitiva dell’intervento di Sistemazione e Rifunzionalizzazione dell’area archeologica ex Seminario Vescovile Piazza Duomo – Via Seminario (Cod. SU3-AV02), per un importo complessivo di 2.947.234,90 euro, e si dava atto che la spesa era finanziata con fondi FAS per il 95% e cofinanziamento comunale per il 5% del costo dell’intervento, impegnata sul Cap 3278/2;
con Deliberazione di Giunta Comunale n. 598 del 16.10.2009 veniva approvata la progettazione definitiva dell’intervento Riqualificazione urbana di Piazza Castello ed Aree limitrofe, I e II stralcio (cod. AV/1Ba e cod. AV/1Bb), per un importo complessivo di 5.681.025,89 euro, e si dava atto che la spesa complessiva era finanziata con fondi derivanti da Accordi di Programma Quadro Infrastrutture per i sistemi urbani, impegnata sul Cap. 3112 c.b.;
con le suddette D.G.C. n. 597/2009 e 598/2009 si riteneva opportuno che i lavori, di Sistemazione e Rifunzionalizzazione dell’Area archeologica ex Seminario Vescovile Piazza Duomo – Via Seminario e di Riqualificazione urbana di Piazza Castello ed aree limitrofe, I e II
stralcio, venissero affidati mediante unico appalto in considerazione dell’urgenza dell’esecuzione e della contiguità delle aree di intervento e si dava mandato al Settore LL.PP. e Riqualificazione Urbana di provvedere all’indizione della gara d’appalto;
in esecuzione dei suddetti atti deliberativi, con Determinazione Dirigenziale n. 2854 del 29.10.2009 si procedeva all’indizione della gara d’appalto, mediante unico appalto relativo alla progettazione esecutiva ed esecuzione dei lavori per gli interventi in oggetto, secondo le
modalità previste dall’art. 53 comma 2 lett. A del D. lgs. n. 163/2006, utilizzando quale criterio di aggiudicazione quello del prezzo più basso inferiore a quello posto a base di gara determinato ai sensi dell’art. 82 comma 2, del medesimo D. lgs.;
con Deliberazione di Giunta Comunale n. 87 del 31.03.2010 veniva stabilito di ricondurre alla competenza del solo Settore Lavori Pubblici la gestione amministrativa e tecnica dei progetti relativi alla Sistemazione e Rifunzionalizzazione dell’Area archeologica ex Seminario Vescovile Piazza Duomo – Via Seminario e di Riqualificazione urbana di Piazza Castello ed aree limitrofe, I e II stralcio, e di lasciare la conclusione della sola procedura di aggiudicazione, per la quale era in corso l’accertamento della congruità delle offerte, all’Ing. Luigi Masi, già RUP di entrambi gli interventi, individuando quale nuovo Responsabile Unico del Procedimento l’Arch. Alberico Testa e stabilendo che tutta la documentazione tecnica ed amministrativa relativa agli interventi di che trattasi venisse trasferita dal Settore Riqualificazione Urbana al Settore Lavori Pubblici in seguito dell’aggiudicazione;
con Determinazione Dirigenziale n. 1770 del 01.06.2010 si procedeva all’aggiudicazione definitiva confermando il risultato delle operazioni di gara svoltesi in data 15.12.2009 ed approvando tutti gli atti di gara, aggiudicando la Progettazione esecutiva e l’esecuzione dei
lavori relativi agli interventi, Sistemazione e Rifunzionalizzazione dell’Area archeologica ex Seminario Vescovile Piazza Duomo – Via Seminario (Cod. SU3-AV02) e di Riqualificazione urbana di Piazza Castello ed aree limitrofe, I e II stralcio (Cod. AV/1Ba e AV/1Bb), alla ditta CO.GE.PA. Costruzioni Generali Passarelli spa, con sede in Napoli alla Via Francesco Crispi n.98, con un ribasso del 49,999%, per un importo complessivo di 3.525.815,18 euro, comprensivo degli oneri relativi alla sicurezza ed alla progettazione esecutiva, oltre IVA (3.890.982,39 euro IVA compresa), giusto Contratto d’appalto rep. n. 5042 del 14.09.2010;
con Determinazione Dirigenziale n. 2512 del 26.07.2010 veniva rimodulato il quadro economico in seguito all’aggiudicazione dei lavori, così come richiesto nel disciplinare relativo al finanziamento per i lavori di Riqualificazione urbana di Piazza Castello ed aree limitrofe, I e II stralcio (AV/1Ba – Piazza Castello e AV/1Bb – Aree limitrofe);
con Determinazione Dirigenziale n. 2513 del 26.07.2010 veniva rimodulato il quadro economico in seguito all’aggiudicazione dei lavori, così come richiesto nel disciplinare relativo al finanziamento per i lavori di Riqualificazione e rifunzionalizzazione dell’area archeologica ex
Seminario vescovile, via Seminario e Piazza Maggiore (SU3-AV02);
Per l’attuazione del predetto intervento, con Determinazione Dirigenziale n. 2263 del 08.07.2010 veniva nominato il gruppo interno
di supporto al RUP per la fase di progettazione esecutiva ed esecuzione lavori;
con Determinazione Dirigenziale n. 3951 del 24.11.2010 veniva nominato il gruppo interno di Direzione dei lavori, dei Direttori operativi e Ispettori di cantiere, imputando la spesa presunta di 132.286,62 euro, comprensiva della spesa per le attività di progettazione preliminare e
definitiva e delle attività di supporto interno al RUP, per 61.898,43 euro (relativi al 1° stralcio AV/1Ba – Piazza Castello) e 23.224,99 euro (relativi al 2° stralcio AV/1Bb – Piazza Duomo), per complessivi 85.123,42 euro, sul capitolo 3112 e per 47.163,20 euro sul capitolo 3278/2;
con Determinazione Dirigenziale n. 2243 del 02/07/2012 veniva disposto di:
· di individuare quale struttura dell’Ufficio di Direzione Lavori, a modifica ed integrazione della preesistente struttura, i seguenti tecnici interni:
o arch. Pasqualina Carbone – Direttore dei Lavori;
o ing. Gaetano D’Agostino (nella qualità di Direttore operativo e
collaboratore alla tenuta dei libri contabili);
o ing. Diego Mauriello e Ing. Giuseppe Valentino (nelle qualità di Direttori
operativi per tutti gli impianti tecnologici e le strutture previste in
progetto)
o geom. Giancarlo Cerrone (nella qualità di ispettore di cantiere e
contabilizzatore)
· di individuare, nel rispetto degli indirizzi della Delibera di G.C. n.418/2008, i
seguenti tecnici co.co.co. in servizio presso questa Amministrazione: Arch. Angela Di
Lillo (nella qualità di collaboratore al RUP e alla Direzione lavori per i rapporti con la
Regione Campania e Soprintendenze, aggiornamenti economici, erogazione S.A.L.,
problematiche archeologiche,curare la corrispondenza con l’esterno), Ing. Michelangelo
Severino (nella qualità di collaboratore al RUP e alla Direzione Lavori per misure e
contabilizzazione, redazione grafici in variante, assistenza ai collaudatori,
aggiornamento del crono programma);
· di nominare altresì l’Avv. Alfredo Maggi quale consulente per tutti gli aspetti legati
a problematiche legali con l’Impresa e verso terzi e l’ing. Michele Candela quale
consulente per gli aspetti strutturali, riconfermare il dott.F.Capone per quanto riguarda
gli aspetti amministrativi legati al contratto, riconfermare il geom. Ciro Festa per quanto
riguarda gli aspetti impiantistici e di nominare il sig. Puppo Donato sempre per quanto
riguarda gli aspetti impiantistici;
con Determinazione Dirigenziale n. 1067 del 27/03/2013 veniva disposto di individuare quale struttura dell’Ufficio di Direzione Lavori, a modifica ed integrazione della preesistente struttura, i seguenti tecnici interni: – arch. Filippo FANELLI– Direttore dei Lavori; – ing. Gaetano D’Agostino, Direttore operativo e collaboratore alla tenuta dei libri contabili; – ing. Diego Mauriello e Ing. Giuseppe
Valentino, Direttori operativi per tutti gli impianti tecnologici e le strutture previste in progetto; – geom. Giancarlo Cerrone, ispettore di cantiere e contabilizzatore e di confermare come già richiamato nella determina dirigenziale n°2243 del 02/07/2012, l’Arch. Angela Di Lillo e l’ Ing. Michelangelo Severino quali supporti del R.U.P., giusta convenzione del 31 ottobre del 2012; di dover confermare la nomina per: – l’Avv. Alfredo Maggi quale consulente per tutti gli aspetti legati a problematiche legali con l’Impresa e verso terzi; – l’ing. Michele
Candela quale consulente per gli aspetti strutturali; – il dott. Franco Capone per gli aspetti amministrativi legati al contratto,
· – i sigg.ri Ciro Festa e Puppo Donato per gli aspetti impiantistici; di dover nominare, inoltre, dott. Antonio Guarini, dott.ssa Marisa Melillo, dott.ssa Angela Stramaglia, rag. Ethel Battista, rag. Consiglia Picardo, sig. Edoardo Biondi, sig. Vincenzo Battista, in qualità di gruppo di supporto amministrativo-contabile; che i compensi dei summenzionati tecnici interni sarà corrisposta, secondo i
criteri di cui all’art. 92 del D.Lgs. 163/2006, senza modificare la copertura economica prevista dalla Determinazione Dirigenziale n. 2263 del 08.07.2010 e dalla Determinazione Dirigenziale n. 3951 del 24.11.2010, con imputazione della spesa sui cap. 3112 e 3278/2, giuste Deliberazioni della G.C. n. 597 del 16/10/2009 e n. 598 del 16/10/2009 ed, in particolare, e sarà corrisposta nel pieno rispetto del regolamento approvato con Deliberazioni di G.C. n° 321/2007.
con Determinazione Dirigenziale n. 2919 del 17/10/2016 veniva disposto di implementare lo staff interno di supporto al R.U.P. anche con il Geom. Filomena Caputo, dipendente del Settore Lavori Pubblici – Unità Strategica di Manutenzione, per l’attuazione dell’intervento in con determina dirigenziale n° 2156/2018, in sostituzione dell’ing. Salvatore Manzo collocato a riposo, è stato nominato nuovo Responsabile del Procedimento dei Lavori di riqualificazione Urbana Piazza Castello e Aree limitrofe e riqualificazione e rifunzionalizzazione dell’area archeologica ex Seminario Vescovile via Seminario e Piazza Maggiore, l’ing. Gaetano d’agostino in servizio presso il Settore Lavori Pubblici della scrivente Amministrazione;
con determina dirigenziale n° 1296/2019, per le motivazioni ampiamente dettagliate nel predetto provvedimento è stata disposta, nel rispetto di quanto previsto dal D.lgs. n° 163/2006 e s.m.i. e relativo regolamento di attuazione, la risoluzione per grave inadempimento del
contratto di rep. 5042 del 14/09/2010 stipulato con la ditta CO.GE.PA. COSTRUZIONI GENERALI PASSARELLI S.p.a., con sede in via F. Crispi n° 98 – Napoli

E la storia continua…

Ultimi Articoli

Top News

Draghi incontra Salvini, Lega “Evitare il ritorno alla legge Fornero”

25 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Il presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha incontrato oggi pomeriggio a Palazzo Chigi il segretario della Lega, Matteo Salvini. Lo rende noto la Presidenza del Consiglio.Di “lungo e positivo colloquio” parla la Lega, che spiega: “Il leader del Carroccio ha illustrato le sue proposte per rilanciare il Paese e difendere lavoro e […]

[…]

Top News

Renzi “Sul ddl Zan avevamo ragione noi”

25 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Sul Ddl Zan, Letta apre alle modifiche, come noi avevamo suggerito quattro mesi fa. Bene così, è una scelta che apprezzo. Nessuno fortunatamente ha insultato Enrico, come invece in tanti hanno fatto con noi, quando avevamo posto il tema. La verità è che avevamo ragione: se vogliamo che la legge passi, vanno […]

[…]

Avellino

Blitz antidroga ad Avellino: in manette pregiudicato di 50 anni

25 Ottobre 2021 0

Gli agenti della Mobile di Avellino, hanno tratto in arresto un 50enne pregiudicato avellinese, responsabile di spaccio di droga. I poliziotti, conoscendo già l’uomo come possibile spacciatore, hanno eseguito una perquisizione domiciliare e hanno ritrovato marijuana […]

Top News

Salmo, “Flop” è disco di platino

25 Ottobre 2021 0
MILANO (ITALPRESS) – Il nuovo album di Salmo “Flop” è certificato disco di platino, assieme al singolo “Kumite”, che ottiene oggi la certificazione oro. Il disco, uscito venerdì 1 ottobre, è da tre settimane alla posizione #1 della classifica FIMI degli album più venduti.Un nuovo risultato che va ad aggiungersi alla posizione #1 per “Flop” […]

[…]