Quella ruota panoramica va subito spostata: ecco la decisione

La grossa ruota panoramica montata proprio sotto il palazzo pericolante al Corso Vittorio Emanuele di Avellino, sarà immediatamente rimossa. (leggi qui)

Così ha deciso la Commissione per i Pubblici Spettacoli che si è riunita dopo che l’installazione era già avvenuta. E allora chi aveva autorizzato il montaggio di quella grande giostra?

Possibile che nessuno si sia reso conto della situazione denunciata questa mattina da irpiniaoggi?

C’era bisogno di un mezzo di informazione per verificare una realtà del genere?

Chi ha dato il parere favorevole per l’installazione di quella ruota panoramica proprio sotto il palazzo pericolante? Nessuno.

Si, perchè la commissione per la sicurezza per i pubblici spettacoli si è riunita dopo mezzogiorno, questa mattina, e a quell’ora il luna park era già in fase avanzata di montaggio. Senza nessuna autorizzazione. Una leggerezza da parte di chi ha effettuato il lavoro? Così è stato detto ma non è vero. Sicuramente il responsabile deve avere ricevuto unaprecisa indicazione. E da chi? Da colui il quale ora osserverà lo spostamento dell’enorme struttura, rendendosi conto di avere fatto una brutta figura (per non dire altro).

I componenti della commissione, in realtà, hanno visto quella giostra in fase di montaggio proprio mentre si recavano nella vicina Prefettura. Qualcuno di loro ha immediatamente chiesto spiegazioni aqualcuno dei tanti componenti dell’ufficio tecnico del Comune, agli stessi vigili urbani, e poi al responsabile della ditta che ha provveduto a installare la ruota panoramica. Nessuno sapeva qualcosa.

La decisione unanime è stata presa immediatamente: quella ruota panoramica va subito rimossa perchè è assurdo che sia stata installata in vicinanza di un palazzo con note criticità.

Nella foto in copertina, scattata alle 14,00, si vedono gli operai in pausa-pranzo e ignari della decisione di spostare la struttura già montata.

C’è da domandarsi: ma è stato presentato un progetto, qualcosa di simile, che indicasse dove sarebbero state posizionate le giostre e tutte le altre attrezzature?

Possibile che nessuno si sia reso conto di cosa si stava facendo?

E poi quelle auto non autorizzate alla sosta, nessuno le ha viste? Quella delimitazione al passaggio di mamme con i passeggini e disabili con carrozzine nessuno le ha notate?

Possibile che ad Avellino si possa fare davvero tutto ciò che si vuole senza che qualcuno intervenga?

Fortunatamente non è successo qualcosa di grave e resta solouna brutta figura (per non dire altro, anche questa volta).

C’è da domandarsi se in questa città c’è qualusno che sappia cosa significhi la parola “prevenire”. Oppure organizzare o meglio ancora “pensare”. 

Fatto sta che ora la grande ruota dovrà essere spostata. Co

n buiona pace per gli operai che magari riceveranno un compenso straordinario.

La Commisione lo ha deciso con effetto ad horas. E così si è perduto una giornata per la installazione e se ne perderà un’altra per il nuovo posizionamento.

Diceva bene un passante: certe cose succedono solo ad Avellino.

Mentre un altro commentava: ma stanno girando un film? Niente affatto. E’ la realtà. Purtroppo.

 

 

Ultimi Articoli

Top News

Green Pass per lavorare, il 46,9% degli italiani è favorevole

22 Settembre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – A partire dal 15 ottobre, nel nostro Paese sarà obbligatorio esibire il Green Pass per poter accedere a tutti i luoghi di lavoro, sia pubblici sia privati. Una decisione che trova, sostanzialmente, il parere favorevole di un cittadino su due (46,9%). Mentre solo il 15,2% non lo estenderebbe ad altre categorie oltre […]

[…]

Top News

Governo, D’Incà “Fiducia serve ad accelerare per avere i fondi del pnrr”

22 Settembre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Le quattro fiducie le abbiamo chieste perchè abbiamo il decreto green pass due alla Camera e al Senato. Abbiamo chiuso quindi questa settimana gli impegni che altrirmenti avrebbero preso due settimane poi c’è da chiudere la riforma del civile e del penale. Tutto questo serve ad accelerare”, lo dice il ministro per […]

[…]

Top News

Prosek, Patuanelli “Ci opporremo ad errata e assurda decisione”

22 Settembre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Non ci sono le condizioni giuridiche perchè il prosek venga registrato. Non esiste in Croazia una zona che si chiama ‘prosek’, mentre esiste in Italia la zona del prosecco. Ci opporremo con tutte le forze possibili alle pretese della Croazia e a una scelta che la Commissione europea dovrà fare e che […]

[…]

Top News

Istat, Conti economici confermano contrazione eccezionale nel 2020

22 Settembre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – La stima aggiornata dei conti economici nazionali conferma la contrazione di entità eccezionale dell’economia nel 2020, con un tasso di variazione del Pil del -8,9% a fronte di un incremento dello 0,4% nel 2019. Lo si legge nel report dell’Istat. Dal lato della domanda, a trascinare la caduta del Pil è stata […]

[…]

Top News

Regioni, Fedriga “Valorizzare autonomia da Nord a Sud”

22 Settembre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Ci sono e continuano ad esserci i contributi, da parte degli enti locali, per l’attuazione del federalismo fiscale, il federalismo fiscale non c’è ancora stato, non è ancora stato messo in campo”. Lo ha detto Massimiliano Fedriga, presidente della Conferenza delle Regioni, nel corso dell’audizione in commissione parlamentare per l’attuazione del federalismo […]

[…]

Top News

Aceto Balsamico di Modena IGP, produzione in crescita del 15%

22 Settembre 2021 0
Nella foto: il maestro pasticciere Sal de Riso (in centro); Mariangela Grosoli, presidente Consorzio Tutela Aceto Balsamico di Modena; Enrico Corsini, presidente Consorzio Aceto Balsamico Tradizionale di Modena. MILANO (ITALPRESS) – I Consorzi di Tutela dell’Aceto Balsamico di Modena IGP e dell’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP insieme, a Milano, per sottolineare successi e novità […]

[…]