Pronto Soccorso Moscati: come vincere lo stress degli infermieri con 30 euro

Geniale: i cervelloni dell’Azienda ospedaliera «Moscati», hanno trovato la medicina giusta per superare lo stress da turni di lavoro.

Altro che cure a livello psicologico, prescrizione di riposo assoluto, necessità di sgombrare la mente da pensieri più o meno assillanti: bastano 30 euro e  la guarigione da stress è garantita.

Non è il costo di uno dei tanti libri in vendita su Amazon.

Ce n’è uno che sembra fatto apposta. Si chiama Guarire: Una nuova strada per curare lo stress, l’ansia e la depressione senza farmaci né psicanalisi” di David Servan-Schreiber.

Nemmeno c’è bisogno di comprare il libro di Mario Alberto Catarozzo, uno dei maggiori esperti in materia e autore di “La gestione dello stress nell’attività professionale”.

Meglio di questiluminari della cura della mente, lo sanno quanti hanno deciso di riconoscere un’indennità aggiuntiva «di disagio» agli infermieri in servizio al Pronto Soccorso, stressati da turni di lavoro e dalla grande mole di utenza con cui confrontarsi.

Se lo dicono quelli che gestiscono la salute presso uno degli ospedali più grandi della Campania, c’è da fidarsi.

Gli infermieri del Pronto Soccorso perciò percepiranno 15 euro in più al termine di uno dei due turni giornalieri e 30 euro di maggiorazione per quello notturno.

E così torneranno a essere sereni, sorridenti, con la mente sgombra, meno stressati e più disponibili con i frequentatori di quel reparto, coi medici, coi colleghi e pure quando torneranno in famiglia avranno l’espressione dei protagonisti della pubblicità del “Mulino Bianco”.

Infermieri contenti, ovviamente, altrettanto i sindacati ma chissà cosa ne pensano gli utenti.

Fatto un pò di conti, con quei soldi si poteva ricorrere all’assunzione, temporanea o definitiva, di operatori sanitari in attesa di lavoro.

Magari con maggiori stimoli e meno “usurati” rispetto a colleghi che da anni svolgono turni stressanti.

Secondo i manager dell’azienda ospedaliera, però, con i soldi si risolve tutto.

Verissimo.

A patto di spenderli bene.

Dicono: ma non ci sono concorsi, dobbiamo fare 162 assunzioni e non riusciamo a farle.

Allora si gestisca meglio il personale, spostando magari infermieri meno stressati, che lavorano in altri reparti, per destinarli al “fronte”, ovvero al Pronto Soccorso.

Ma pagare 30 euro o semplicemente 15 euro per alleviare lo stress, francamente, non sembra propriop la medicina giusta. Anche se chi ha partorito un’idea del genere vive nel mondo delle cure sanitarie.

 

 

Ultimi Articoli

Top News

Senatrice entra senza green pass, lavori in Commissione sospesi

19 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Lavori sospesi alla commissione Affari Costituzionali di Palazzo Madama. La senatrice di Alternativa C’è, Bianca Laura Granato, è entrata rifiutando di mostrare il proprio green pass e si è recata nella sala dove si riunisce la commissione. Il presidente della Commissione Dario Parrini ha quindi sospeso i lavori.Ieri la senatrice aveva annunciato […]

[…]

Avellino

Avellino, colpi d’arma da fuoco a Quattrograna

19 Ottobre 2021 0

Colpi d’arma da fuoco avvertiti in Contrada Quattrograna Ovest, nei pressi del ponte di via Acciani, sotto l’abitazione di un pregiudicato. Sull’episodio, che si sarebbe registrato dopo le 13.00, indaga la polizia. Non si registrano […]

Top News

Un cartoon per conoscere la dermatite atopica e combattere lo stigma

19 Ottobre 2021 0
MILANO (ITALPRESS) – Bullismo e discriminazioni. Chi soffre di dermatite atopica non solo deve fare i conti con segni e sintomi della malattia, ma deve lottare ogni giorno con le sue conseguenze sociali: 4 adolescenti su 10 dichiarano di essere vittime di bullismo, mentre 3 adulti su 10 di subire discriminazioni sul luogo di lavoro, […]

[…]

Top News

Ex Ilva, Giorgetti “Invitalia verso 60% acquisizione del capitale”

19 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Oggi la quota del capitale sociale dell’ex Ilva detenuta da Invitalia è pari al 38%, pari 50% dei diritti di voto in assemblea. L’accordo di investimento del 10 dicembre 2020, prevede che, a seguito di un secondo aumento di capitale, Invitalia acquisisca il 60% del capitale. Il secondo aumento di capitale, per […]

[…]

Top News

Juve in Russia contro lo Zenit, Allegri “Match-ball da sfruttare”

19 Ottobre 2021 0
TORINO (ITALPRESS) – “Lo Zenit è una buona squadra, ha giocatori tecnici a metà campo e in avanti, è una squadra molto europea che gioca un discreto calcio. A Londra hanno fatto una bella partita e per noi è una tappa importante, un risultato positivo ci permetterebbe di aumentare le percentuali del passaggio del turno”. […]

[…]

Top News

Vinitaly, per la Special Edition 12 mila operatori e 2500 buyer

19 Ottobre 2021 0
VERONA (ITALPRESS) – Con oltre 12.000 operatori professionali, più di 2500 buyer (circa il 22% del totale) e 60 nazioni rappresentate, Veronafiere archivia l’edizione speciale e straordinaria di Vinitaly, terza e ultima tappa italiana di collegamento alla 54^ edizione in programma dal 10 al 13 aprile 2022.“Si tratta di un risultato al di sopra delle […]

[…]