Primo caso di Coronavirus in Irpinia: una donna di 59 anni

È risultato positivo al Covid-19 il primo tampone effettuato sulla donna trasferita questa notte dal P.O. “Frangipane” di Ariano Irpino all’AORN “Moscati”.

A darne notizia è l’ufficio stampa dell’Asl di Avellino che precisa: “Si attende la conferma dell’Istituto Superiore di Sanità”.

Il comunicato così conclude: “L’Azienda Sanitaria Locale ha già attivato la sorveglianza fiduciaria, come da circolare ministeriale, sui contatti del probabile caso”.

Primo positivo in Irpinia

C’è dunque il primo caso positivo al Covid-19 in Irpinia.

Si tratta della donna trasferita al Moscati di Avellino, proveniente dal pronto soccorso dell’Ospedale “Sant’Ottone Frangipane” di Ariano Irpino.

La signora era arrivata ieri, accompagnato dal marito – peraltro medico del Frangipane – nell’ospedale arianese senza rispettare le necessarie precauzioni dettate da un rigiro protocollo, saltando la tenda del triage che è stata installata nei pressi del reparto d’emergenza, passando direttamente dal reparto di radiologia.

La donna di 59 anni era stata in viaggio all’estero con il marito, che è medico proprio presso l’ospedale “Sant’Ottone Frangipane” di Ariano Irpino.

Pronto Soccorso chiuso

Il mancato rispetto del percorso riservato ai pazienti con sospetta patologia riconducibile al virus, ha comportato la messa in atto di particolari procedure, con una sanificazione degli ambienti e la chiusura innanzitutto del Pronto Soccorso, con tutte le immaginabili conseguenze.

Gli utenti che avrebbero potuto fruire dei servizi sanitari del “Frangipane”, infatti, dovranno rivolgersi ad altri ospedali, al Moscati di Avellino oppure a quelli di Benevento, con disagi enormi per i pazienti e i rispettivi familiari. Soprattutto intasando strutture ospedaliere già particolarmente impegnate

Quaranta in quarantena

Si sta ricostruendo il percorso svolto dai coniugi per risalire alle persone con cui hanno avuto contatti e che potrebbe essere a rischio di contagio: necessario per costoro un periodo di quarantena.

In quarantena domiciliare volontaria con sorveglianza attiva da parte del personale del Dipartimento di Sanità pubblica, intanto, sono 40 persone ad Ariano Irpino: si tratta di personale sanitario e pazienti transistati presso ilpronto soccorso dell’ospedale arianese contemporaneamente alla donna risultata poi positiva al Coravinus.

Primo morto in Campania

3

Mentre si registra il primo caso accertato di Coronavirus in Irpinia, nel casertano si conta il primo morto in Campania per Covid-19.

Si tratta di un uomo ricoverato da diversi giorni presso l’ospedale di Sessa Aurunca, residente a Mondragone. Pare che il 46 anni fosse già affetto da gravi patologie e l’accertamento del virus è stato compiuto dopo il decesso.

Ultimi Articoli