Pastiere e uova di Pasqua, niente vendita online o in azienda: la circolare della Regione

Pastiere, casatielli, colombe artigianali e uova di Pasqua: niente vendita on line, ancora meno direttamente presso i laboratori e le aziende produttrici.

E’ quanto emerge dalla circolare emanata dal presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, il quale vieta tassativamente questo tipo di attività.

Demantato alle forze dell’ordine – in particolarte alla Guardia di Finanza e ai comandi dei Vigili Urbani dei comuni campani – il compito di controllare e multare.

La vendita dei prodotti pasquali, in questo periodo pubblicizzati da varie aziende che assicurano la consegna online, è assolutamente vietata.

Ancora di più è fatto divieto di acquistare uova pasquali ed altri prodotti artigianali direttamente presso i punti vendita delle aziende produttrici.

Queste ultime dovrebbero vendere solo “a nero” per l’impossibilità ad emettere lo scontrino fiscale.

Con tutte le possibili conseguenze in presenza di attenti controlli delle “fiamme gialle”.

Gli eventuali clienti, inoltre, sarebbero a loro volta sanzionati per essere usciti di casa, senza un giustificato e valido motivo, non trattandosi di acquisti di beni di prima necessità.

La disposizione

Per meglio chiarire la situazione ed evitare equivoci, c’è una nota ufficiale della Regione Campania con data 4 aprile 2020:

«Con riferimento all’ordinanza 25 del 28 marzo 2020, si precisa che sono ulteriormente sospese le attività e i servizi di ristorazione. In particolare pub, bar, gastronomie, ristoranti, pizzerie, gelaterie, pasticcerie, anche con riferimento alla consegna a domicilio».

E’ ulteriormente precisato, in modo chiaro, al punto 15 della nota firmata dal Governatore Vincenzo De Luca.

3

«La sospensione delle attività e dei servizi è riferita anche alle vendite online, nonché alle attività dei relativi laboratori.

Si conferma, pertanto, che risulta vietata l’attività di laboratorio di prodotti dolciari e simili.

Si sollecitano – prosegue la nota – i Comuni, le polizie municipali, le forze dell’ordine e la Guardia di Finanza all’attività di vigilanza, controllo e sanzione di competenza».

Consegne vietate

Vietati gli ordinativi online con le consegne domiciliari tramite corrieri o personale delle aziende produttrici per i quali ci saranno particolari controlli.

Sanzioni severe nei confronti degli incaricati alle eventuali consegne.

Non è specificato se i prodotti saranno requisiti o meno: in caso affermativo, potrebbero essere destinati alle mense dei poveri.

Saranno infine monitorati i siti web che pubblicizzano la vendita on line di uova pasquali, pastiere e dolci.

Attenzione anche per i profili facebook che offrono tali prodotti con modalità di consegna atte ad aggirare le disposizioni in materia.

Insomma, chi vuola gustare la pastiera, avrà modo e tempo per preparare il prodotto fatto in casa, seguendo una delle tante ricette pubblicate sul web.

LEGGI PURE – L’Irpinia e la Pasqua: ecco i prodotti della tradizione

Ultimi Articoli

Top News

Zingaretti “Non esiste l’ipotesi di un cambio di maggioranza”

20 Novembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – “Il tema è chiaro, non esiste una ipotesi di cambio di maggioranza o di coinvolgimento di Forza Italia, i primi a non volerlo sono loro. Di fronte a quanto sta accadendo dobbiamo limitare lo spazio delle polemiche e trovare almeno sulle scelte fondamentali una unità del Paese, cercando una collaborazione con tutte […]

[…]

Top News

San Marino, anche nel 2020 torna il “Natale delle Meraviglie”

20 Novembre 2020 0
SAN MARINO (ITALPRESS) – Presentata l’edizione 2020 del Natale delle Meraviglie, l’appuntamento tradizionale del Natale della Repubblica di San Marino voluto dalla Segreteria di Stato per il Turismo. L’emergenza sanitaria non ferma la manifestazione che però viene adeguata agli standard di sicurezza necessari e rinuncia ad alcune attrazioni inizialmente previste. Ci saranno i mercatini, allestimenti […]

[…]

Top News

Forza Italia, Tajani “Nessun inciucio, non entreremo nella maggioranza”

20 Novembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – “Non c’è nessun inciucio o tentativo di rimpasto, noi siamo alternativi alla sinistra. Chi ha sconfitto la sinistra in Italia è stato Silvio Berlusconi e oggi se non ci fosse Forza Italia il centrodestra sarebbe isolato in Europa e non potrebbe andare al governo. In questo momento è più importante la salute […]

[…]