Ospedali riuniti, Percopo e Morgante: “Così vince la sanità irpina”

“Un accorpamento che va nel segno del potenziamento dei servizi ospedalieri per tutta la provincia irpina. Così vince la sanità perché si include, non si sottrae o peggio ancora si abolisce”. I due manager Percopo e Morgante, plaudono all’accorpamento di Solofra ad Avellino. Lo hanno fatto in un’affollata conferenza stampa – nutrita presenza di medici e infermieri – alla quale ha preso parte anche il sindaco Vignola e che si è tenuta alla città ospedaliera. “L’Asl non lascia Solofra, sul territorio restano la salute mentale, l’hospice oncologico e presto anche un centro per i disturbi alimentari” – ha precisato la dottoressa Morgante. E intanto in vista dell’annunciata realizzazione al Landolfi di un polo specialistico dedicato all’Oculista, l’attuale primario Luci Zeppa punta i piedi: “Servono precise garanzie su personale, sale operatorie e logistica per pazienti e familiari. Dobbiamo continuare ad offrire un servizio con elevati standard”.

Ultimi Articoli