Ospedale Moscati, piange il telefono: prenotazioni, una vera odissea

Piange il telefono del CUP (Centro Unico Prenotazioni) dell’Azienda Ospedaliera San Giuseppe Moscati di Avellino.

Dopo le innumerevoli segnalazioni da parte di spazientiti utenti e i segnali di resa di quanti si erano rassegnati a rinunciare alla visita specialistica, scende in campo l’Unione Nazionale Consumatori di Avellino.

La denuncia è severa e reale: prima di ricevere la nota di Francesco Monaco, responsabile provinciale dell’UNC, avevamo vissuto la stessa esperienza provando a contattare sia il CUP dell’azienda Moscati che quello dell’ASL, riscontrando gli identici problemi.

Rispetto alla giustificata lamentela per il ritardo nell’espletare il servizio, l’operatore, spiegando di essere sommerso da telefonate, s’era risentito: “Mica l’abbiamo provocato noi il Covid-19”.

Vero, verissimo ma non potete provocare stati d’ansia e nervosismo tra quanti hanno bisogno di prenotare una visita fornendo giustificazioni del genere a gente che ha problemi seri per la testa e difficilmente riesce ad accettare risposte deficienti.

Sicuramente più gradevole la risposta dell’operatrice dell’ASL che risponde da Ariano irpino: “Stiamo riprogrammando l’agenda”, ha riferito una operatrice dalla parlatura forbita.

Piuttosto, perchè non incrementare il servizio destinando qualche operatore in più al servizio di prenotazione telefonica?

E’ così difficile risolvere i problemi oppure occorre fare un summit tra manager per trovare una soluzione del genere?

La denuncia

Scrive l’Unione Nazionale Consumatori di Avellino: “21 minuti e 30 secondi di attesa per parlare con un operatore del CUP dell’azienda Ospedaliera San Giuseppe Moscati di Avellino, ci sembrano un lasso di tempo inaccettabile, al di là di quanto possano prevedere la Carta dei Servizi o eventuali regolamenti interni.

La segnalazione ci è giunta questa mattina da parte di un utente indignato per il disagio subìto: costretto, a causa della disabilità, a fare una prenotazione telefonica per una visita specialistica urgente, ha atteso prima 15 minuti, ascoltando la registrazione musicale, dopo la caduta della linea telefonica, ha dovuto ricomporre di nuovo il numero (08251806060) ed attendere 21 minuti ed una manciata di secondi prima che un operatore rispondesse per effettuare la prenotazione.

Non vi è dubbio che l’Azienda Moscati presenti eccellenze mediche che ne fanno una meta ambita per l’utenza, ma i tempi di attesa, sia per le prenotazioni di visite ambulatoriali che per accertamenti diagnostici, restituiscono nel complesso l’immagine di una Sanità locale “bisognosa di cure” e di una migliore gestione dei Servizi offerti“.

3

Ultimi Articoli