Ospedale Moscati, infettivologo contagiato diventa paziente

Aveva curato e assistito decine di pazienti fino all’altra sera quando un malessere gli ha consigliato di sottoporsi ad accertamenti specifici.

Un medico in servizio presso il reparto di Malattie Infettive dell’Ospedale Moscati di Avellino, è risultato positivo al Covid-19.

L’infettivologo è perciò diventato paziente nel suo stesso reparto, per sottoporsi alle necessarie terapie e cure necessarie per combattere e sconfiggere il coronavirus.

Sarebbero una trentina i casi complessivamente registrati, finora, all’ospedale avellinese tra i dipendenti.

Da quando è iniziata la seconda fase della pandemia, ovvero dall’estate scorsa, sono 11 i contagiati tra il personale sanitario, senza contare gli addetti al servizio di trasporto dei pazienti, gli operatori del 118 e delle altre ambulanze.

Ultimi Articoli

Top News

Berlusconi “Collaboriamo con il Governo se garantisce gli autonomi”

22 Novembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – “Non ci possono essere due Italie, una che si salva, l’altra – quella del lavoro autonomo – che deve cavarsela da sola, oppure viene lasciata affondare. Anche perchè l’una senza l’altra a lungo andare non regge. Quello che chiediamo al governo e alla maggioranza è di sanare questa disparità, garantendo al lavoro […]

[…]

Top News

Ronaldo affonda il Cagliari, la Juve vince ed è seconda

21 Novembre 2020 0
TORINO (ITALPRESS) – La Juventus ricomincia a correre e batte 2-0 il Cagliari al rientro dalla sosta. I bianconeri indirizzano la sfida dello ‘Stadium’ già nel primo tempo con una doppietta del solito Cristiano Ronaldo che raggiunge Zlatan Ibrahimovic in testa alla classifica cannonieri con 8 gol. Tre punti importanti per Pirlo che torna a […]

[…]

Top News

Lo Spezia blocca a Cesena l’Atalanta sullo 0-0

21 Novembre 2020 0
CESENA (ITALPRESS) – Lo Spezia lascia a secco l’Atalanta e conquista il quarto risultato utile nelle ultime cinque partite di campionato. Polveri bagnate per l’attacco orobico, fermato sullo 0-0 nell’anticipo dell’ottava giornata con un’altra occasione mancata per accorciare la classifica e mettere pressione alle prime della classe. Che non sarebbe stata una passeggiata al “Manuzzi” […]

[…]