Ospedale Ariano Irpino, nuovo guasto alla Tac: pazienti dirottati ad Avellino, è caos

Ambulanze in fila all’accesso del Pronto Soccorso del Moscati di Avellino. A bordo i pazienti che non hanno potuto trovare adeguata assistenza al Frangipane di Ariano Irpino.

Presso l’ospedale arianese la Tac non funziona da tre giorni. Un guasto che ha messo ulteriormente in crisi il settore sanitario irpino.

Era successo a settembre scorso ma l’esperienza non è servita. Pure adesso si registrano difficoltà per il ripristino di un servizio essenziale.

Un guasto che doveva essere immediatamente riparato. In casi del genere non c’è burocrazia che tenga, si lavora anche di notte, si trovano soluzioni di urgenza, come quando si è in guerra.

Invece occorrerà attendere l’intervento della ditta di manutenzione, atteso per domani pomeriggio.

E così, oltre al reparto di radiologia dell’ospedale Moscati di Avellino, si registra un lavoro straordinario anche al «Criscuoli» di Sant’Angelo dei Lombardi dove i pazienti possono effettuare gli esami di diagnostica per immagini.

Ovviamente vanno attivate tutte le precauzioni in materia di trasmissione del covid-19, con accertamenti circa l’eventuale positività di pazienti e personale sanitario che accompagna le persone negli altri ospedali.

Non è la prima volta che si registra una situazione del genere al Frangipane di Ariano Irpino.

Lo scorso 20 settembre 2019 si registrò lo stesso caso.

All’epoca non c’era la situazione sanitaria che si registra attualmente, con l’emergenza Covid-19 che non consente perdite di tempo.

Con un comunicato stampa l’Azienda sanitaria locale di Avellino, si scusò per il disagio spiegando che “la ditta manutentrice, con la quale è in vigore un contratto di manutenzione di tipo full-risk sull’apparecchiatura in questione, ha avuto difficoltà di approvvigionamento degli elementi da sostituire.

3

L’esperienza non è servita.

Ultimi Articoli

Top News

Infantino “Fifa disapprova la Superlega, spero si sistemi tutto”

20 Aprile 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Fatemi essere estremamente chiaro: la Fifa è una organizzazione basata sui veri valori dello sport e disapprova fortemente la creazione di una Superlega, un progetto del tutto fuori dal sistema”. Lo ha dichiarato il presidente della Fifa, Gianni Infantino, nel suo intervento al Congresso dell’Uefa in corso a Montreux. “Se alcune società […]

[…]

Top News

Covid, Draghi “Rafforzare i sistemi sanitari e la cooperazione”

20 Aprile 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “L’attuale pandemia ci impone di essere meglio preparati per il futuro. Dobbiamo sostenere la ricerca, rafforzare le catene di approvvigionamento e ristrutturare i sistemi sanitari nazionali. Dobbiamo rafforzare il coordinamento e la cooperazione globali”. Lo ha detto il premier Mario Draghi in un videomessaggio nel corso del webinar di ascolto con i […]

[…]

Top News

Salvini “Nel prossimo Cdm proporremo il coprifuoco alle 23”

20 Aprile 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Sulle riaperture siamo a metà dell’opera, abbiamo ottenuto che valessero le regole della scienza, in altre capitali europee da tempo, rispettando le regole di sicurezza, sono aperti bar e ristoranti fino alle 23, sono aperti cinema, teatri. Se i dati saranno confortanti nei prossimi giorni bisogna aprire di più, non solo per […]

[…]

Top News

Aeroporti, nel 2020 passeggeri in calo del 72,5%

20 Aprile 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Sono stati 52.759.724 i passeggeri transitati negli aeroporti italiani nel 2020, tra traffico nazionale e internazionale, con un decremento rispetto al 2019 del -72,5%. Il traffico nazionale, con i suoi 25 milioni di passeggeri ha registrato una diminuzione più moderata, -61,1%, rispetto al traffico internazionale, -78,3%, con un totale di circa 27.700.000 […]

[…]

Top News

A rischio usura 40 mila imprese, il Sud l’area più esposta

20 Aprile 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Gli effetti del Covid sono stati “devastanti per il mondo delle imprese. In assenza di adeguati sostegni e di un preciso piano di riaperture, rischiano la definitiva chiusura 300mila imprese del commercio non alimentare e dei servizi, di cui circa 240mila esclusivamente a causa della pandemia. Le difficoltà economiche per le imprese […]

[…]