Molestie sui luoghi di lavoro, protocollo d’intesa per combatterle

Confindustria Avellino e le Segreterie territoriali di Cgil, Cisl e Uil hanno sottoscritto due importanti accordi valevoli a livello provinciale: un Accordo sulle molestie e la violenza nei luoghi di lavoro, ed un Accordo sulla Formazione 4.0. In relazione all’Accordo Quadro europeo ed in attuazione dell’Accordo a livello nazionale, anche nella nostra Provincia, grazie all’intesa sottoscritta, saranno attivate azioni e sensibilizzazioni tese a salvaguardare la dignità delle lavoratrici e dei lavoratori e ad individuare azioni di prevenzione di fronte a comportamenti che configurino molestie o violenze nei luoghi di lavoro, nonché differenze di genere.

Possono verificarsi casi di abusi, minacce , umiliazioni o addirittura aggressioni nell’ambito di un contesto di lavoro, e questi comportamenti costituiscono molestie e violenza, che sono ancora più gravi proprio perché avvengono nei luoghi di lavoro, contesto in cui tutti dovrebbero sentirsi liberi di esprimere il proprio impegno e la propria professionalità.

Prendere coscienza e denunciare questi comportamenti, affidarsi a centri di ascolto istituzionali e sindacali, sapere di potersi rivolgere a chi sarà in grado di valutare il problema, questi i percorsi individuati, oltre alla necessaria collaborazione dei datori di lavoro .
Confindustria Avellino e CGIL-CISL –UIL hanno istituito un tavolo congiunto permanente per individuare le strutture sul territorio più adeguate ad assicurare assistenza alle vittime di molestie e/o violenza e monitorare periodicamente il fenomeno.
L’altro Accordo, di valenza più tecnica, in attuazione delle intese raggiunte a livello nazionale, ha delineato le procedure per favorire la stipula di accordi sindacali per la formazione 4.0.
Infatti in base alle disposizioni ministeriali di attuazione della legge di Bilancio 2018, per poter beneficiare del credito d’imposta previsto per le aziende che svolgono attività di formazione per acquisire o consolidare conoscenze delle tecnologie previste dal Piano nazionale Industria 4.0, occorre che lo svolgimento di tali attività sia disciplinato in contratti collettivi aziendali o territoriali regolarmente depositati.
Con il Protocollo sottoscritto a livello territoriale viene facilitata la stipula di tali accordi, prevedendo precise procedure anche per le aziende che non hanno alcuna rappresentanza interna, e per quelle che volessero avvalersi anche del finanziamento di Fondimpresa. Tutte le aziende interessate sia per la stipula di accordi aziendali con la RSU/RSA sia in mancanza di rappresentanza, possono rivolgersi agli uffici di Confindustria Avellino (0825/785510) per ricevere ogni informazione e per la assistenza nella procedura.
Si ricorda inoltre che tramite la propria Società Ricerche e Studi Srl, Confindustria Avellino è in grado di assistere le aziende nella progettazione, realizzazione e rendicontazione delle richieste di finanziamento su Fondimpresa.

Ultimi Articoli

Top News

Consiglio dei Ministri approva la Manovra di bilancio 2022

19 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Il Consiglio dei ministri ha approvato il “Documento programmatico di bilancio per il 2022”, che illustra le principali linee di intervento che verranno declinate nel disegno di legge di bilancio e gli effetti sui principali indicatori macroeconomici e di finanza pubblica. Il documento, in via di trasmissione alle autorità europee ed al […]

[…]

Top News

Amministrative, Salvini “Non abbastanza bravi a costruire alternativa”

19 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Nelle grandi città abbiamo perso l’occasione di cambiare, abbiamo sbagliato noi, non siamo stati abbastanza bravi a costruire un’alternativa”. Così il leader della Lega, Matteo Salvini, ai microfoni di ‘Fuori dal Corò su Rete 4, commentando gli esiti delle elezioni amministrative. Poi lancia una stoccata al segretario del Pd Enrico Letta sull’astensionismo: […]

[…]

Top News

Scontri Roma, Salvini “Lamorgese si prenda le sue responsabilità”

19 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Quel cretino, quel delinquente, non doveva essere in quella piazza. Perchè ce l’avete lasciato? Ministro si prenda le sue responsabilità, se non l’ha capito che stava succedendo è grave, se l’aveva capito era ancora più grave. Se non sapete isolare 20 imbecille non sapete fare il vostro lavoro”. Così il leader della […]

[…]

Top News

Tarantino “Il cinema non è morto, la gente vuole normalità”

19 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Sono cresciuto leggendo libri basati sui film. Ne ho riletti alcuni e ho pensato: perchè non farlo con un mio film?. C’era una volta Hollywood è piaciuto tanto e avevo tanto materiale anche non montato. E’ vero che è una specie di espansione di un mio film ma è anche un romanzo […]

[…]