Inquinamento atmosferico ad Avellino, si ritorna alle targhe alterne?

L’ordinanza sospesa potrebbe essere riattivata immediatamente. E’ concreta l’ipotesi di riattivazione della circolazione a targhe alterne in città.

Pochi giorni prima del turno di ballottaggio, era stata revocata l’ordinanza che limitava la circolazione per due mesi, emessa il 30 aprile 2019, la numero 163, sbagliata e quindi tolta di mezzo in tutta fretta (gli automobilisti multati protranno proporre ricorso che troverà sicuro accoglimento).

Quell’ordinanza doveva restare in vigore fino al 30 giugno 2019 ma ci fu una ventata di ottimismo a fare decidere per la sospensione della stessa.

Ora il documento potrebbe essere riattivato e con esso il blocco della circolazione con il metodo delle targhe alterne per i veicolo ritenuti inquinanti.

C’è il rischio concreto che, a breve, possa essere riattivata l’ordinanza per il blocco della circolazione nel capoluogo,  con il metodo delle targhe alterne per arrivare poi a tutte le categorie di veicoli.

Non si dovrà attendere il prossimo novembre per il blocco della circolazione ad Avellino e comuni dell’hinterland già stabilito in seguito al piano stilato in Prefettura la scorsa settimana.

Le centraline dell’Arpac hanno rilevato, negli ultimi giorni, diversi sforamenti che mettono in allarme i responsabili del settore.

L’apparecchiatura di rilevamento dei dati, situata ad Avellinoin via Piave, dinanzi all’ex Dante Alighieri, ha registrato 21 sforamenti. mentre quella installata presso lo Stir di Pianodardine, ha contato 18 superamenti di Pm10.

 

 

Ultimi Articoli

Top News

Polonia, Morawiecki “Non accettiamo ricatti dall’Ue”

19 Ottobre 2021 0
STRASBURGO (FRANCIA) (ITALPRESS) – “Il diritto dell’Unione non può essere sopra le Costituzioni, non può violarle”. Lo ha detto il primo ministro polacco, Mateusz Morawiecki, nel suo intervento al dibattito in plenaria al Parlamento europeo, a Strasburgo, sullo Stato di diritto.“L’Unione Europea non è uno Stato, lo sono invece i 27 Paesi membri dell’Ue che […]

[…]

Top News

Polonia, Von der Leyen “Non tollereremo rischi per valori comuni Ue”

19 Ottobre 2021 0
STRASBURGO (FRANCIA) (ITALPRESS) – “Per la prima volta in assoluto un tribunale di uno Stato membro rileva l’incompatibilità dei Trattati europei con la Costituzione nazionale. E questo ha gravi conseguenze per il popolo polacco perchè la decisione ha un impatto diretto sulla protezione e l’indipendenza della magistratura”. Lo ha detto la presidente della Commissione europea, […]

[…]

Top News

Orlando “Il Pd è uscito dalla Ztl, premiata la linea inclusiva”

19 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Avevamo sensazioni buone, ma sicuramente non avremmo scommesso su una vittoria così significativa. Il 60 a 40 di Roma non è isolato, c’è una tendenza di carattere generale che premia il centrosinistra da Varese a Cosenza”. Lo afferma in un’intervista al quotidiano La Repubblica il ministro del Lavoro Andrea Orlando, in merito […]

[…]

Top News

Il posticipo va al Venezia, Aramu stende la Fiorentina

18 Ottobre 2021 0
VENEZIA (ITALPRESS) – Sono 3 punti pesanti in chiave salvezza quelli conquistati dal Venezia, che nel posticipo dell’ottava giornata supera per 1-0 la Fiorentina uscendo momentaneamente dalla zona retrocessione. Dopo un avvio tutt’altro che emozionante è la Viola a creare la prima occasione da rete al 21′ quando Bonaventura ci prova dal limite dell’area ma […]

[…]

Top News

Al Vinitaly qualità e tutela sono le parole d’ordine

18 Ottobre 2021 0
VERONA (ITALPRESS) – Seconda giornata di Vinitaly nella sua Special Edition, con un occhio ai mercati internazionali ma anche a quello interno, oggi sorprendente. In questo settore si assiste a una rivoluzione rosa: le donne sono produttrici e manager nel settore vinicolo, ma soprattutto nel 2021 le wine lovers hanno superato gli uomini passando, secondo […]

[…]

Calcio Avellino

Avellino, tutti in bilico e rischio ‘rivoluzione’

18 Ottobre 2021 0

di Dino Manganiello La famiglia D’Agostino ha capito che il capitombolo è una eventualità che non si può non considerare. Ed allora ha cominciato a guardarsi intorno: sondaggi per non farsi trovare impreparati in caso […]