Da impiegato di banca a parroco: l’insediamento di padre Enzo a Gesualdo

Aveva lavorato in banca per diversi anni, poi la scoperta improvvisa della vocazione e la scelta – quando aveva già 36 anni – di entrare in convento presso i Frati Cappuccini di San Giovanni Rotondo dove gli fu affidato anche l’incarico di economo del Convento. Chi meglio di lui?

A 47 anni fu ordinato sacerdote, nel 2011, sotto gli occhi di papà Mario, mamma Elisa Balzano, la sorella Raffaela.

Dopo essere stato per cinque a Pietrelcina, il paese natale di Padre Pio, padre Enzo Gaudio è diventato parroco a Gesualdo, presso la parrocchia dei Santi Nicola e Antonino prendendo il posto di padre Leone Di Maggio.

Una comunità festante ha accolto l’insediamento del nuovo parroco alla presenza di S.E. Mons. Pasquale Cascio, vescovo della Diocesi di Sant’Angelo dei Lombardi, del Sindaco Domenico Forgione, rappresentanti delle Forze dell’Ordine, Confraternite, Gruppi Parrocchiali e di Preghiera Padre Pio.

 

“Andare a coloro che cercano Dio per vie errate o non lo cercano affatto – ha detto il Vescovo durante la sua omelia – è questo il compito che padre Gaudio dovrà far proprio, a guida di una nuova comunità ecclesiale. Dopo la fertile opera di fra Leone, trasferito a San Giovanni Rotondo, un fulmine a ciel sereno fra Gaudio, sconosciuto alla comunità, ma già ben inserito”.

 

Ultimi Articoli