Guasto un altro autobus dell’Air: pure oggi faceva troppo caldo?

Ma no?, possibile?

Un altro guasto blocca un autobus dell’Air.

E’ accaduto lungo la statale Ofantina, nei pressi di Parolise, lungo una strada che è già un inferno di suo, per le deviazioni e i rallentamenti.

Poi ci si mette pure l’autobus che sbuffa, ansima e si ferma.

Colpa del caldo, non ci sono più le stagioni di una volta, soprattutto non ci sono più le mezze stagioni.

E così, come sapientemente spiegava l’amministratore unico Alberto De Sio, i mezzi dell’Air continuano ad accusare il passaggio dalla stagione fredda a quella improvvisamente calda, perciò si guastano. Accusano giramenti di testa (pardon…), guasti tecnici che comportano la necessità di fermarsi e fare scendere i passeggeri.

Autobus-carretta, la disarmante giustificazione dell’Air: “E’ il cambio di stagione”

Mentre i poveri utenti, sotto il sole (ma loro, gli umani, non hanno problemi di passare dal freddo al caldo) attendono il mezzo alternativo per proseguire la “corsa” (corsa? viene da ridere…) l’autista deve subire paroline e paroloni, sorrisi e sberleffi, impegnato a telefono per sollecitare l’arrivo del carro-soccorso.

Il rituale ormai è noto a chi ha la sventura di restare a piedi dopo avere pagato il biglietto per un viaggio avventuroso sui mezzi dell’Air.

A proposito, ma è possibile chiedere il rimborso, come avviene per i treni e gli aerei, in caso di ritardo?

Ne sanno qualcosa le associazioni degli utenti che parlano, scrivono ma concretamente concludono poco?

Forniscano una risposta a questo quesito, tanto per cominciare, altrimenti lo faremo noi interpellando qualche bravo avvocato, per dare poi la risposta ai nostri lettori.

Conclusione della giornata: un altro bus dell’Air s’è rotto.Stiamo perdendo il conto, quanti si sono rotti nell’ultima settimana?

E i controlli?

Bus guasti, è allarme sicurezza: “Molti non dovrebbero più circolare”

Aspettiamo che qualcuno risponda alle nostre cusiosità: come vengono fatte le revisioni?

E la manutenzione?

La Polizia Stradale controlla questi mezzi?

Attendiamo risposte con pazienza, in attesa del prossimo guasto.

Ve ne daremo conto a breve, siatene certi.

 

Ultimi Articoli

Top News

Pensioni, nel 2020 oltre 16 milioni di beneficiari

28 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Le prestazioni del sistema pensionistico italiano vigenti alla fine del 2020 sono 22.717.120, per un ammontare complessivo annuo di 307.690 milioni. I beneficiari di prestazioni pensionistiche sono 16.041.202 (+3,8% rispetto al 2019); ognuno di loro percepisce in media 1,4 pensioni, anche di diverso tipo, secondo quanto previsto dalla normativa vigente. E’ quanto […]

[…]

Top News

Lavoro, in attesa di rinnovo contratto 6,5 milioni dipendenti

28 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – In attesa della chiusura del primo accordo di rinnovo per il pubblico impiego (stagione contrattuale 2019-2021), nel terzo trimestre prosegue l’attività contrattuale nel settore privato, che registra alla fine di settembre un contratto in vigore per l’85% dei dipendenti del settore industriale e per il 40% di quelli dei servizi. I contratti […]

[…]

Top News

Uricchio “Università italiane al top nella ricerca”

28 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Le Università italiane non hanno mai chiuso nel corso della pandemia, e la qualità della ricerca del nostro Paese si colloca tra i primi posti a livello internazionale. Antonio Uricchio, presidente di Anvur, Agenzia Nazionale di Valutazione Università e Ricerca, sottolinea l’impegno del mondo accademico in questo anno difficile, con uno sguardo […]

[…]

Top News

Gewiss riaccende il velodromo Maspes-Vigorelli a Milano

28 Ottobre 2021 0
MILANO (ITALPRESS) – C’è una luce nuova che accende la notte del quartiere City Life di Milano: è quella del Velodromo Maspes-Vigorelli e del suo impianto illuminotecnico, realizzato da Digital Sport Innovation, brand Gewiss, con le Serie Stadium PRO | 3 e Smart[PRO] 2.0 di Gewiss. Costruito nel 1935 in seguito alla demolizione dell’antiquato velodromo […]

[…]

Top News

A ottobre sale la fiducia delle imprese ma cala per i consumatori

28 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – A ottobre, secondo i dati Istat, l’indice di fiducia delle imprese aumenta; a determinare il miglioramento contribuiscono l’industria manifatturiera e il comparto delle costruzioni. L’indice di fiducia dei consumatori registra una diminuzione, rimanendo comunque su livelli storicamente elevati. Tra le nove serie componenti l’indice, peggiorano tutti i giudizi sugli andamenti correnti mentre […]

[…]

Top News

A ottobre sale fiducia delle imprese ma in calo per i consumatori

28 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – A ottobre, secondo i dati Istat, l’indice di fiducia delle imprese aumenta; a determinare il miglioramento contribuiscono l’industria manifatturiera e il comparto delle costruzioni. L’indice di fiducia dei consumatori registra una diminuzione, rimanendo comunque su livelli storicamente elevati. Tra le nove serie componenti l’indice, peggiorano tutti i giudizi sugli andamenti correnti mentre […]

[…]