Il Giro d’Italia torna in Irpinia: il 12 maggio 2018 l’arrivo a Montevergine

Sabato 12 maggio 2018, l’ottava tappa del Giro d’Italia 2018 si concluderà a Montevergine di Mercogliano (Av). Era stato anticipato da Irpiniaoggi due mesi fa (LEGGI QUI)

La presentazione ufficiale si terrà il 29 novembre a Milano, presso gli Studi Rai di Via Mecenate, dai quali in diretta sui Rai 2 (dalle 17,00 alle 18,00) sarà svelato l’intero percorso della prossima corsa rosa che partirà il 4 maggio da Gerusalemme per concludersi il 27 maggio a Roma. Presenzierà alla manifestazione anche una delegazione del Comune di Mercogliano il cui sindaco Massimiliano Carullo ha espresso grande soddisfazione per essere riuscito a riportare il Giro d’Italia nel suo paese.

Venerdì 17 novembre, presso la sala consiliare del Municipio di Mercogliano, intanto, si terrà una riunione operativa presieduta dal Consigliere delegato allo Sport Carmine Dello Russo, alla quale prenderanno parte 35 rappresentanti di Rcs che, dopo un incontro preliminare, scandaglieranno il percorso finale, quello che da Mercogliano conduce a Montevergine.

Saranno compiuti sopralluoghi presso le strutture alberghiere che ospiteranno le squadre, presso i locali ove saranno sistemate sala stampa, direzione gara, ispettori di percorso e tutto il personale che si occupa degli arrivi di tappa.

E poi dovranno essere individuati parcheggi per i numerosi mezzi, nonchè scelti i percorsi di rientro da Montevergine a Mercogliano attraverso la funicolare, gli spazi per atterraggio degli elicotteri, verificate le condizioni delle strade e tanto altro.

Un lavoro preparatorio che durerà sei mesi, fino al giorno della tappa, con visite programmate pure nei prossimi mesi per verificare lo stato di avanzamento dei lavori da compiere in base alle prescrizioni che saranno indicate al termine del sopralluogo del 17 novembre.

C’è soddisfazione per avere riportato un arrivo di tappa in terra irpina, nuovamente a Montevergine. Purtroppo non è stato possibile organizzare la partenza da Avellino, domenica 18 maggio, per la mancata adesione del comune capoluogo alla richiesta di Rcs.

Sarebbe stato un vantaggio economico rilevante, con l’intera carovana (circa 4000 persone) che avrebbe stazionato in Irpinia. Poiché il Giro ripartirà, il giorno successivo, da Pesco Sannita (Benevento), molte squadre e tantissimo personale sarà dirottato presso strutture alberghiere più vicine al luogo della partenza.

Ultimi Articoli

Top News

Berlusconi, Zangrillo “Quadro clinico generale confortante”

11 Settembre 2020 0
MILANO (ITALPRESS) – “Oggi, venerdì 11 settembre 2020, la permanenza in ospedale del presidente Berlusconi prosegue ed è caratterizzata da un quadro clinico generale confortante”. Lo rende noto Alberto Zangrillo, responsabile dell’Unità Operativa di Terapia Intensiva generale e Cardiovascolare dell’IRCCS Ospedale San Raffaele, in merito alle condizioni del presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi, ricoverato […]

[…]

Top News

Mattarella “Le scelte di questa stagione decisive per il futuro”

11 Settembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – “Il tema di quest’anno, quello delle RiGenerazioni, è molto appropriato. Si tratta infatti di discutere e stabilire come fare tesoro del tempo dell’emergenza, trasferendo sul nostro futuro esperienze, competenze, conoscenze acquisite”. Lo scrive il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nel suo intervento sul Corriere della Sera per augurare buon lavoro alla nuova […]

[…]